testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Decentramento? Nulla da fare. E si va verso un rimpasto in Giunta?

Una maggioranza lacerata più da tensioni interne ai gruppi e gruppettini del Pd e simili che ad una vera e propria divergenza politica e programmatica sul decentramento amministrativo della città di Bari.

Ma è naturale, se il sindaco Michele Emiliano è il primo picconatore del Partito Democratico, che all'interno della sua maggioranza al Comune di Bari le tensioni si facciano sentire amplificate.

E così, ancora una volta, il decentramento di Bari, il riordino delle Circorscizioni, o meglio, la loro sostituzione con nuove entità amministrative individuate nei Municipi, slitta alla prossima seduta. Forse.

Il punto formale della questione risiede nel numero dei Municipi da realizzare, se tre, quattro, cinque o sei. Ma si sta parlando, sostanzialmente, di dettagli che da una parte cercano di accontentare tutti (o di scontentare tutti allo stesso modo), dall'altra parte di razionalizzare una città eliminando una serie di uffici, funzioni ripetute, territorializzazioni inutili e burocratiche che rischiano soltanto di allungare i tempi a danno dei cittadini.

Il problema, infatti, non è il Municipio in più o in meno, ma la riorganizzazione degli uffici comunali che da una parte devono essere limitrofi e territoriali ai cittadini, in una città di oltre 300mila abitanti, ma dall'altro lato devono rivedere, possibilmente al ribasso, costi e tempi.

La delibera predisposta dall'Assessore Mara Giampaolo, è certo, non piace alla maggioranza, soprattutto al Pd. Emiliano allora corre ai ripari di fatto portando alla mancata partecipazione alla seduta comunale prevista proprio sull'importante tema, ed alla richiesta di una riunione di maggioranza sul tema, alla ricerca di una difficile soluzione condivisa. Ma in ballo c'è ben altro.

La settimana prossima infatti bisognerà occuparsi del posto lasciato vacante di Giannini, da poco approdato alla corte regionale di Nichi Vendola, come assessore al Bilancio. Facile dunque prevedere un riassetto di giunta, magari con qualche aggiustamento e qualche possibile avvicendamento che possa portare come contropartita una convergenza sulla delibera di decentramento. In molti sostengono che ormai il posto da assessore al bilancio è stato assegnato a Vito Leccese, ma conoscendo Emiliano, e considerando la sua grande capacità di sorprendere, non ci meraviglieremmo se ci fosse un rimpasto di Giunta molto più profondo, guardando ad equilibri che scavalcano il semplice Comune di Bari. Ne' ci sorprenderemmo un clamoroso ingresso in Giunta di qualche esponente barese dei grillini, partito a cui da diversi mesi Emiliano sta più che strizando l'occhio.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %