testaa_web_pdo_5blu.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Cerignola: villa comunale, una vera vergogna

Pubblichiamo alcune immagini che non hanno bisogno di tanti commenti. Nelle foto allegate troverete ciò che la sera del 14 maggio 2013 si è presentato agli occhi di una delegazione del Mp La Cicogna e non solo, ma anche a quanti hanno pensato di fare un giro al parco, vista la bella serata di maggio, tra questi: bambini, anziani e ragazzi.

Siamo stati fermati da una mamma, che ci ha riconosciuti appartenenti de La Cicogna, che si è avvicinata e con molto garbo provava a sfogare la sua mortificazione, quasi a sentirsi responsabile lei come adulta e mamma, nei confronti della sua bambina per quanto di disgustoso le aveva riservato un pomeriggio in villa comunale e ci ha raccontato che per rimediare si recavano nell’edicola di fronte a comprarle un giocattolo.

Anziani che ci hanno fermato  e che ci hanno raccontato di quando un “coniglio” gli è caduto addosso mentre giocavano a carte - ovviamente non si tratta di coniglio.

Ragazzi che sembrava non accorgersi di niente, dell’immondizia, delle panchine devastate, dei “conigli” e chi sa se avranno mai notato i busti di bronzo di P.Bona e di Zingarelli, un po’ come gli indigeni che non sapevano che si potessero usare le scarpe perché nessuno mai gliele ha fatte vedere.

Noi de La Cicogna denunciamo questo scempio oltre che ambientale anche immorale. A quelli che chiedono la proposta, cosa mai potremmo proporre all’amministrazione Giannatempo, SENSO CIVICO?

Questa si che è una proposta politica. Facendoci portavoce delle tante persone che questo pomeriggio ci hanno parlato, a voce unanime all’amministrazione non chiedono altro che di VERGOGNARSI!

Ma noi non  facciamo solo proposte, abbiamo anche speranze. “Speriamo” che qualcuno si attivi quanto prima per ripristinare la situazione nella villa comunale per l’aspetto igienico - ambientale e di sicurezza ricordando al sindaco Giannatempo che è a rischio l’incolumità dei cittadini, in particolare bambini e anziani.

Rino Santorufo – Mp LA CICOGNA

 

Ieri sera con Pici Vincenzo e Santorufo Rino abbiamo fatto visita alla Villa Comunale.

Lo spettacolo a cui abbiamo assistito è stato raccapricciante e alcuni scatti fotografici allegati lo dimostrano.

Trovare le parole per descrivere il degrado di quello che abbiamo riscontrato nel luogo che dovrebbe essere il fiore all’occhiello della nostra città, il biglietto da visita della nostra Cerignola, è davvero difficile.

La Villa Comunale ridotta ad una discarica, ad un luogo surreale, a poche decine di metri da Palazzo di Città, dalle stanze dei bottoni.

Non un cestino, non una zolla di terreno pulito, panchine sradicate, ciclomotori che circolano deliberatamente in mezzo ai bambini.

Qualche anziano signore, con gli occhi lucidi, ci dice che spesso si vedono circolare topi di grossa taglia e che non avrebbe mai potuto immaginare di vedere la Villa Comunale ridotta ad un tale stato.

Ciò che resta di quello che una volta era il Parco Giochi è un immondezzaio, uno scandalo indifendibile, una vergogna ingiustificabile per la nostra Città.

Ma dopotutto cosa potevamo aspettarci da Giannatempo?

Non è la prima volta che denunciamo questo e molte altre inadempienze dell’amministrazione Giannatempo.

Ma nulla sembra smuovere le coscienze dei nostri amministratori, soprattutto quella del primo ed unico responsabile di un tale decadimento della nostra città: Giannatempo.

Eravamo ben consapevoli sin da subito che l’interesse per il bene comune era l’ultimo dei pensieri dell’amministrazione che ci governa.

E se è vero che chi deturpa il patrimonio pubblico è un essere immondo da condannare a piè sospinto è altrettanto vero che un amministratore viene eletto dai cittadini per svolgere un preciso dovere: salvaguardare l’interesse pubblico con ogni mezzo e con il massimo impegno e non dedicarsi ai privilegi di pochi.

E purtroppo dopo oltre tre anni di amministrazione Giannatempo è evidente che le uniche cose che sono mutate e aumentate sono solo i profitti e gli interessi speculativi di pochi, pochissimi notabili della città.

Molti cittadini ci hanno fermato e ci hanno chiesto di porre fine ad un tale degrado.

Incredibile ma vero, persino un papà straniero ci ha chiesto, in un italiano appena comprensibile, di sistemare i giochi perchè non sa dove portare i suoi figli a giocare e che nemmeno nel suo paese di origine c'è una situazione così squallida.  

Abbiamo solo potuto garantire che il Mp LA CICOGNA ce la sta mettendo proprio tutta.

Nel frattempo oltre a portare la problematica nel prossimo Consiglio Comunale, di martedì prossimo, presenteremo regolare denuncia - esposto all'Asl chiedendo di intervenire viste, fra l'altro, le precarie condizioni igieniche in cui versa la Villa Comunale. 

Antonio Lionetti - Mp La Cicogna

Scritto da Redazione
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %