testata_web_pdo_5arancione.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Comune di Cerignola - A.c. Foggia - Un enorme guaio

I colpevoli: Francesco Reddavide e Giuseppe Mandrone.

Concorrente: il solito Giannatempo, che pretende di amministrare questa città dicendo sì a tutto,in particolare, alle discutibili “operazioni” dei Suoi collaboratori.

Coadiutori, colpevolmente irresponsabili, quel drappello di incantanti, che alzano la mano,s enza nemmeno rendersi conto di ciò che votano.

Così ci siamo trovai in questo guaio, di proporzioni enormi,ancora inesplorate.

Avevano riproposto la convenzione con A.C. Foggia, quale condizione per chiudere un contenzioso. 

Siamo al punto di prima, con un contenzioso di contenuto economico assai rilevante, che pare del tutto inevitabile.

Il 23 aprile scorso l’A.C. Foggia ha sospeso tutti i servizi.

Il 7 maggio li ha ripresi.

In mezzo, Mandrone, il 29 aprile, si lava le mani.

L’uomo che ci ha sostanzialmente precipitato nel guaio, ipotizza decadenze e revoche dalla convenzione, chiede di essere assistito dagli avvocati comunali (rieccoci alle soglie del contenzioso), annuncia che non pagherà altre fatture ad A.C. Foggia.

Mi torna in mente – in termine pressocchè analoga – la storia dei “grattini”, con le revoche non revoche e tutti i problemi conseguenti.

AC BUSSA A DENARI. 

Anticipa una rendicontazione, prevista tra qualche mese.

ADDEBITA AL COMUNE UNA SOMMA A SUO FAVORE PARI A 379.055 EURO.

UN PRIMO BUCO, DESTINATO, SE NON SI PRENDERANNO PROVVEDIMENTI SERI, AD AMPLIARSI ESPONENZIALMENTE.

Ho tra le mani la cosiddetta rendicontazione.

UN ELENCO DI SOMME CARICATE SUL COMUNE DI CERIGNOLA E CHE DOVREMO PAGARE, PENA APPUNTO LA CAUSA CHE VOLEVAMO EVITARE.

VOCI INCOMPRENSIBILI.

80.000 EURO PER GLI AUSILIARI DEL TRAFFICO.

Cioè, paghiamo noi, coloro che vigilano sugli incassi della sosta tariffata, che finiscono ad A.C. Foggia.

Loro incassano, noi paghiamo.

La sede di AC Foggia ci costa già 3.460 euro.

L’osservatorio della sicurezza stradale, inesistente ed inefficiente, ci costa già 45.500 euro!

UN DELIRIO 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ 

A.C. pretende  86 mila euro per la manutenzione delle strade della città!

Qualcuno se n’è accorto? 

Sapete com’è il rendiconto relativo? Un elenco di vie cittadine.

Lì ci sarebbero stati i lavori.

Ma nessuno li descrive, nessuno li ha vigilati, nemmeno li certificano.

NULLA.

Una affermazione e una voce in debito. 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

I parcometri,che servono ad A.C. Foggia per incassare circa 800 euro al giorno, li paghiamo noi, naturalmente.

Gli autovelox sono a noleggio,ma la ditta che li ha forniti ad AC Foggia non è stata mai pagata, tanto che avanza pignoramento sulle cifre dovute al Comune.

3.000 euro per Presidenti e membri di una commissione, non meglio indicata e precisata.

2.500 euro per formare gli ausiliari del traffico, che lavorano per AC e per la sosta tariffata. 

Gli importi della sosta sono per AC, che in cambio riconosce 10.000 euro all’anno al Comune, che ne spende dunque dieci volte tanto, per consentire loro di incassare.

Un guazzabuglio inestricabile: il Comune ci rimette, non si registrano servizi di cui compiacersi.

Una operazione così in perdita, da puzzare di truffaldinità.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

E MANDRONE PAGA.

A.C. Foggia pretende ed ottiene pagamenti senza depositare il DURC.

Non potrebbe. 

Sappiamo che gli ausiliari non vengono pagati regolarmente.

Pretendono di essere esentati dalla presentazione del DURC in quanto Ente Pubblico.

Mandrone si atteggia ad esegeta delle circolari ministeriali, che non ha mai visto, ma soltanto recepito dagli scaltri funzionari di A.C. 

E NON SI ACCORGE CHE IL SOGGETTO “ENTE PUBBLICO” E’ ACI FOGGIA;

MENTRE LA CONVENZIONE IL COMUNE L’HA STIPULATA CON A.C. FOGGIA.

CHE ALL’ART. 2 PARAGRAFO 6 DELLA CONVENZIONE E’ DEFINITO COME: 

“ENTE AUTONOMO, DOTATO DI PROPRIA PERSONALITA’ GIURIDICA, BEN DISTINTO DA ACI FOGGIA, ENTE PUBBLICO A BASE FEDERATIVA.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ 

E’ il gioco delle tre carte.

Per scansare il DURC si finge di avere come interlocutore ACI, mentre in realtà si paga A.C., esentato, illegittimamente dalla presentazione del DURC.

 ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Intanto dei mille servizi che AC doveva fornirci non si vede l’ombra.

Se non nelle affermazioni infondate delle delibere di pagamento.

ROBA DA CORTE DEI CONTI PER AZIONE DI RESPONSABILITA’ FINANZIARIA. 

Debiti che si accumulano sulle spalle dei cittadini.

Per colpa di Mandrone, Reddavide e della stolta abitudine di alzare mani, in nome della appartenenza alla maggioranza.

Senza coinvolgimento, nemmeno minimo, del buon senso, della oculatezza amministrativa, delle buone pratiche amministrative.

Andiamo avanti così: di corsa verso il baratro.

Tanto, sembrano dire, per quel poco che ci resterà rimanere in sella, proviamo a fare buchi, che altri erediteranno.

Vergogna.

Scritto da Franco Metta
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %