testata_web_pdo_5verde.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Bari, il decentramento comunale non decolla!

Decentrare e riorganizzare le municipalità per Bari è un obbligo di legge, oltre che una necessità. Ma a quanto pare questo viene compreso dalle associazioni, da molti cittadini e rappresentanti delle istituzioni, ma non all'interno dell'aula consiliare del Comune di Bari.

Vivace Confronto-Dibattito con le Istituzioni (erano presenti l’Assessore Mara Giampaolo, i consiglieri comunali Carlo Paoli e Ninni Cea, il Presidente della II^ Circoscrizione Aldo Iannone) ieri 18 giugno alla sala delle Associazioni al San Paolo sul decentramento amministrativo della città di Bari.

Numerosi gli interventi dei rappresentanti dei Cittadini nei quali si è potuto rilevare come il tema del Decentramento sia molto sentito, tanto da provocare legittime lamentele e istanze provenienti da tutti i territori cittadini.

I ritardi, ormai cronici e clamorosi, delll’Amministrazione comunale nel reralizzare un vero Decentramento delle funzioni sono abissali.

A partire dalla mancata attuazione delle disposizioni di legge che col Tuel sin dal 18 agosto 2000 aveva previsto che per i comuni con popolazione superiore ai 300.000 abitanti, come Bari, gli organismi decentrati, come è avvenuto a Roma, Napoli Genova ecc., circoscrizioni o municipi che siano abbiano funzioni e organi riferiti alla normativa dei comuni di pari popolazione.

L’incontro è stato aperto da Eugenio Lombardi (Laboratorio Urbano) che ha illustrato e relazionato sul tema interessante degli Ecomusei, A seguire l’appassionato intervento di Domenico Lomazzo che ha puntualizzato le mancanze dell’Amminsitrazione comunale verso il Decentramento tanto da determinare le sue dimissioni unitamente al Presidente Erio Di Liso di Palese-S.Spirito.

Significative le argomentazioni di tutti i Rappresentanti dei Movimenti e Comitati tra i quali Vincenzo Madetti Portavoce del Movimento 5 Stelle di Bari, Nicola De Toma (Ass. Villaggio Lavoratore Stanic) che si è soffermato sulla questione del dissesto idrogeologico riferito all’area del barese.

L’incontro, poi, si è vivacizzato sulla questione accorpamenti per determinare i confini dei nuovi Municipi. Interessanti le varie argomentazioni sostenute da Michele Faccilongo (circolo PD), Mimmo Bavaro, Michele Fanelli (ACLI) . Presenti tra il Pubblico Luigi Liantonio (PRC), Francesco Colella (Comitato Municipi), Donato Cippone (Ass. XII Ottobre), Nuccio Di NUnno (A.L.B.A.) e tanti rappresentanti e cittadini.

Antonio Gadaleta

Comitato Municipi per Bari

Scritto da Redazione
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %