testaa_web_pdo_5blu.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Le eredità di Emiliano, il pasticcio di Punta Perotti

Ogni sindaco lascia al suo successore diverse gatte da pelare.

Michele Emiliano ne ha ricevute tante da Simeone Di Cagno Abbrescia, ma anche lui ne lascerà al suo successore.

Alla ribalta oggi sale il pasticcio di Punta Perotti. Una grana nata anche prima di Simeone e che Emiliano ha contributo a ingarbugliare. I proprietari dei suoli confiscati debbono essere risarciti. Lo ha deciso la Corte europea.

La Giem ha chiesto la restituzione dei suoli, ma la domanda non potrà essere accolta. Non per impossibilità tecnica o giuridica, ma per principio.

Il Comune non vuole smantellare il Parco della Legalità costruito su quei suoli.

Particolari non secondari: quel parco intitolato pomposamente alla Legalità sorge su terreni confiscati illegittimamente; è stato realizzato su un suolo che copre e nasconde una discarica abusiva di inerti da costruzione, che sono rifiuti speciali; ed è abusivo, perchè realizzato in difformità della destinazione urbanistica dell'area. Insomma, un parco dell'illegalità. Un bubbone che Emiliano lascia al suo successore.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %