testaa_web_pdo_5blu.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Lizzano, ancora attentati e sparatorie

Cosa accade a Lizzano? Tre sparatorie in 10 giorni, tre attentati a danno di tre esponenti della minoranza in Consiglio Comunale rappresentano ben più di un dato allarmante. Tre fatti che mettono la cittadina (poco più di 10mila abitanti) al centro delle cronache locali e nazionali, e soprattutto gettano più di un'ombra sull'intera comunità.

Tre gli atti intimidatori indirizzati a tre esponenti politici di Pd, Movimento Cinque stelle e Moderati in rivoluzione: tutti partiti di opposizione visto che il Comune è guidato da una coalizione di centrodestra.

Dopo aver incendiato, il 1 agosto, una tettoia in legno sotto cui aveva parcheggiato l’auto Pippo Donzello,coordinatore provinciale di Taranto del movimento “Moderati in rivoluzione” (MIR), dopo i quattro colpi di fucile calibro 12, il 2 agosto, contro la portadell’ex-candidato sindaco e attuale consigliere cittadino del MoVimento 5 Stelle Valerio Morelli, nella scorsa notte altri tre attentati intimidatori: colpi di fucile alla porta delle abitazioni di Antonio Lecce, candidato sindaco di unacoalizione di centrosinistra (PD e SEL), di Antonio Motolese, candidato sindaco della coalizione di centrodestra, ed a quella di un vigile urbano. Nel primo caso si è addirittura rischiato di colpire la finestra, nelle vicinanze del portone, che dava sulla camera da letto dove dormiva un bambino.

Una escalation di violenza che è davvero drammatica quanto intollerabile.

Intanto la politica cerca risposte a questi attentati. Per questa sera, alle 19:30, è prevista, organizzata da Antonio Lecce, una riunione con i rappresentanti di tutte le forze politiche per fare il punto della situazione.

Per sabato prossimo, invece, è prevista una manifestazione di solidarietà con un corteo ed una fiaccolata per le vie del centro tarantino, a partire dalle ore 19.

A scendere in campo, intanto, sono tutti i parlamentari pugliesi M5S. “Ci siamoaccertati della tempestività dell’operato da parte delle istituzioni preposte a gestire gli eventi locali del Comune di Lizzano – dichiarano i senatori e deputati del MoVimento 5 Stelle Francesco Cariello, Giuseppe L’Abbate, Diego De Lorenzis, Giuseppe Brescia, Giuseppe D’Ambrosio, Emanuele Scagliusi, Maurizio Buccarella, Daniela Donno, Barbara Lezzi e Lello Ciampolillo – Metteremo a disposizione delle forze dell’ordine ogni informazione utile allo svolgimento delle indagini. Siamo ovviamente vicini ai cittadini ed agli esponenti politici, di ogni parte politica, vittime di questi incresciosi atti intimidatori. La gente non può e non deve avere paura: dobbiamo tutti essere compatti nel difendere i nostri rappresentanti ed il loro operato”.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %