testata_web_pdo_5arancione.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Bari: Fdi punta su Melchiorre e chiede le primarie a Fitto

Fratelli d'Italia lancia la sfida delle Primarie per le Amministrative a Bari. Lo ha fatto con una conferenza stampa nella mattinata di ieri a cui hanno partecipato, tra gli altri, i consiglieri comunali Filippo Melchiorre e Marcello Gemmato ed uno dei fondatori Guido Crosetto.

La scelta del nome è scontata. Un cavallo di razza che però rischia di schiantarsi contro Forza Italia e Fitto e di sbattere la testa contro un muro. Come già anticipato nei giorni scorsi anche da Marcello Gemmato in un incontro sulla destra cittadina, l'esigenza è quella di ripartire dal basso, e di cercare una intesa con gli altri esponenti del centrodestra, partiti e movimenti politici, associazioni e liste civiche, su un nome forte ed autorevole, possibilmente passando attraverso lo strumento delle primarie.

"Il metodo - hanno spiegato gli esponenti di Fdi - deve necessariamente essere quello della scelta dal basso. Il nostro nome è Filippo Melchiorre il quale, a dispetto della sua giovane età, vanta una lunga esperienza politica, attività svolta sempre con umiltà e dignità"

Il punto è che poi l'unico, o quasi, riferimento politico di Crosetto è a Raffaele Fitto.

"Alla fine sarà premiato il merito -ha dichiarato fiducioso Guido Crosetto- sfido Fitto ad intraprendere il percorso delle Primarie, da egli stesso individuato durante uno dei dibattiti di Atreju, altrimenti saremo costretti a correre da soli".

O Fitto o soli, dunque? A noi sembra che nei giorni scorsi il percorso intrapreso era di eccellente qualità: costruire una unità di intenti e di programmi con tutte le componenti della destra per arrivare, in tempo, ad una buona squadra da presentare ai cittadini.

Forse il voler guardare a Forza Italia (non più al Pdl) come un possibile (unico?) alleato, perlomeno di primarie, rappresenta un punto debole di questa candidatura.

Sarebbe stata una scelta migliore convergere e far convergere sulla figura di Melchiorre tutta la destra barese. E questo era (ed è ancora) possibile. Impantanarsi invece in una sorta di confronto-scontro con Forza Italia può significare invece una battuta d'arresto per le (giuste) ambizioni di Melchiorre e, soprattutto, l'ennesima prova che il centrodestra senza Fitto ed i suoi rappresentanti baresi non sa camminare.

Un Melchiorre sostenuto da tutti, e non presentato come candidato di bandiera in primarie che, se mai Fitto volesse "concedere" si tramuterebbero in una bruciatura del nome, sarebbe stata una scelta migliore per l'autorevolezza dello stesso Melchiorre e per tutta l'area di destra barese.

Raccoglierà il guanto di sfida Raffaele Fitto (noi crediamo proprio di no)? E se Fitto dovesse ignorare Crosetto ed andare avanti per la sua strada (con una candidatura che probablmente non sarà quella di Francesco Schittulli), Fratelli d'Italia sceglierà la corsa solitaria o si proporrà come protagonista e co-protagonista della nuova destra barese? Tra qualche settimana ne sapremo qualcosa in più.

Scritto da Roberto Mastrangelo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %