testaa_web_pdo_5blu.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Bitonto: cinque giornate dedicate alle vittime del femminicidio

 

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, che si celebra oggi in tutto il mondo, Bitonto lancia una proposta sposata da diverse realtà territoriali al fine di creare una rete legata da un filo rosso comune: organizzare momenti di dibattito e riflessione  per coinvolgere la cittadinanza su una piaga che affligge l’universo femminile.

I soggetti promotori dell’iniziativa, patrocinata dal Comune di Bitonto, sono l’Associazione “Io sono Mia”, il Circolo Arci “Tran de vie”, l’Associazione Fidapa, l’Associazione “Train with the best”, la Consulta del Volontariato e il Centro di socializzazione “Una…teca per tutti”.

Il programma, partito il 21 novembre scorso con l’incontro presso il Centro di socializzazione “Una…Teca per tutti”  che ha focalizzato l’attenzione sulla parola “Femminicidio” , l’uccisione di una donna in quanto donna, e sulla drammatica storia di Fakhra Younas, vittima di violenze e maltrattamenti, acidificata dal marito per aver deciso di chiedere il divorzio, ha avuto il suo seguito il 22 novembre,  con una serata dedicata all’arte, alla letteratura e alla musica al Circolo Arci “Tran de vie”.

Sabato 23, nei locali dell’ex Convento dei Cappuccini c’è stata  la proiezione del film “Ti do i miei occhi” dell’attrice e regista spagnola Icíar Bollaín, preceduta dalla presentazione di Lizia de Leo, e un reading di poesia con Anna Maria Avena, Stefania Carano, Elisabetta Tonon e Rossella Giugliano. Domenica 24, si sono previsti due momenti: al mattino e alla sera in Corso Vittorio Emanuele, dove, allestito il gazebo informativo “Woman defence”, per un flash mob dal titolo “Nelle loro scarpe…” in memoria delle vittime di femminicidio, accompagnato dalla lettura di brani tratti dal progetto teatrale di Serena Dandini “Ferite a morte”, lungo il manto stradale del Corso sono state sparse delle scarpe rosse con i nomi delle vittime del femminicidio.

Oggi, infine, lunedì 25 la celebrazione ufficiale della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne con il convegno “Stop al femminicidio: non più parole” (alle ore 17.30 nella Sala degli Specchi a Palazzo di Città). Gli interventi del sindaco Michele Abbaticchio, della vicesindaco Rosa Calò, della docente Rosanna Perillo, della criminologa e presidente dell’associazione “Io sono Mia” Ivana Stellacci, della psicologa del Centro Salute Mentale Rossella Delvino e  della presidente del Centro Ricerche e Interventi sullo Stress Interpersonale (C.R.I.S.I.) Anna De Vanna saranno coordinati dalla docente e presidente della Consulta del Volontariato Rosalba Cassano. Prevista anche una lettura di poesie a cura di Carolina Abbaticchio.

Su tutti i campi sportivi cittadini, poi, su iniziativa dell’Assessorato allo Sport, saranno svolte azioni di sensibilizzazione al tema del femminicidio indirizzate ad atleti e spettatori.

“Il femminicidio e la violenza sulle donne – dichiara la vicesindaco Rosa Calò – sono problemi vicini alla nostra realtà molto più di quanto si possa credere. Riflettere insieme sul significato e le implicazione di parole così pesanti ci aiuta a meglio comprenderne la gravità e la portata, rendendoci tutti più consapevoli. L’Amministrazione comunale, che non si sottrarrà mai dal programmare interventi, in primo luogo di natura culturale, utili a prevenire, affrontare e contrastare la violenza di genere, sostiene convintamente l’iniziativa messa in campo per celebrare la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, perché realizzata in una efficace prospettiva di rete da diverse realtà operanti sul territorio, alle quali non è mancato anche la preziosa collaborazione di singoli cittadini come Rosanna Perillo, già Assessora alle Pari Opportunità e docente da sempre impegnata attivamente nei Pon sulle Pari Opportunità, e di Nicola Abbondanza esempio di attivismo al servizio della città”.

Scritto da Anna Chiapparino
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %