testata_web_pdo_5verde.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Trani, 'Civico Trentasei' intitolato a Paolo Borsellino

Piazza Mazzini, 36. Una palazzina simbolo per Trani e per l'intera Puglia nella lotta alla criminalità organizzata. Detta anche "Civico Trentasei", sequestrata e confiscata alla mafia, più precisamente al boss Salvatore Annacondia, è attualmente sede degli uffici di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Trani. E domani sarà intitolata alla memoria di Paolo Borsellino, il magistrato antimafia ucciso barbaramente 21 anni fa.

La cerimonia di intitolazione della palazzina sarà introdotta dal Sindaco di Trani, Luigi Nicola Riserbato, con la presenza di Manfredi Borsellino (figlio di Paolo Borsellino), del Procuratore della Repubblica di Trani Carlo Maria Capristo e del Sottosegretario di Stato all’Interno On. Giampiero Bocci, nonché di Concetta Montinaro, vedova del capo-scorta di Giovanni Falcone.

Il civico trentasei di Piazza Mazzini è una delle tre proprietà appartenute al boss Salvatore Annacondia e confiscategli dallo Stato. In data 17 agosto 1992, infatti, il Tribunale di Bari, sezione misure preventive, dispose la confisca di ben tre beni immobili appartenuti al boss tranese Salvatore Annacondia. Il decreto di confisca fu confermato il 30 giugno del 1993 dalla Corte d’Appello di Bari e reso definitivo dalla Suprema Corte di Cassazione il 31 gennaio del 1994. Le tre proprietà furono ufficialmente acquisite al patrimonio immobiliare comunale della Città di Trani con decreto della Direzione Centrale del Demanio presso il Ministero delle Finanze del 7 settembre 1999.

Il civico 36 di piazza Mazzini, ieri civile abitazione, oggi nella disponibilità della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani, è sede di polizia giudiziaria, nelle sue articolazioni, composte da Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Provinciale, Corpo Forestale dello Stato e Polizia Municipale Locale.

Nel programma è prevista la presentazione del libro “Dizionario delle mafie” a cura del professor Fabio Iadeluca, alla realizzazione del quale hanno collaborato oltre 70 magistrati. Il Dizionario ricostruisce dalle origini tutte le organizzazioni di stampo mafioso operanti sul territorio italiano ed europeo.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %