testata_web_pdo_5arancione.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Candidati a confronto, tra slogan e spazi troppo stretti

Meno di venti metri quadri, in pieno centro storico, a due passi dalla stupenda basilica romanica della Vallisa. E' la sede di un'associazione di ragazzi che, fedeli al loro nome (pensare ad alta voce) ospita il primo confronto pubblico fra cinque aspiranti alla carica di primo cittadino: Mimmo Di Paola, candidato unico, al momento, di una robusta parte del centro destra; Giacomo Olivieri, di Realtà Italia, che sfiderà per il centro sinistra Pietro Petruzzelli (anche lui presente); Alfonso Pisicchio, centrista che con ogni probabilità non correrà nè per le primarie nè in altro modo e sta cercando una via d'uscita onorevole, Desirée Digeronimo, ormai in corsa spinta da una simpatica armata Brancaleone, ha disdegnato le primarie e spera di arrivare almeno al minimo per entrare in consiglio comunale.

Presente all'incontro un Michele Emiliano ormai stanchissimo, preoccupato da una successione che non andrà come voleva lui (Antonio Decaro non si candiderà, resterà a Roma), che ha appena la forza per dichiararsi a disposizione di chiunque, eletto o meno, gli chieda consiglio sull'amministrazione.

Il tutto, davanti una ressa incredibile di oltre duecento persone, più un centinaio rimaste fuori, che si pigiano per sentire, per interloquire, con i giornalisti ovviamente penalizzati, i fotografi e i cameramen a pestarsi i piedi e a imballarsi a vicenda. La scelta di una location voluta e sottolineata dall'autore di un libercolo con nove interviste sul futuro di Bari, a dire il vero alcune senza molto sugo e significato (e che mette fra gli illustri persino uno come Enzo Tamborra)...

Una debacle organizzativa che ha danneggiato innanzitutto l'associazione, costretta a non fare un buon servizio logistico, poi ha irretito i candidati, letteralmente sommersi dalla folla e che, alla fine non ha avuto molto altro significato che non fosse quello, appunto di un evento molto mal riuscito pur nelle sue positive intenzioni iniziali.

Dilettanti allo sbaraglio: non basta essere gggiovani come Luigi Bramato (l'autore del libro) per saper gestire un evento che, in altre circostanze e con altra organizzazione, avrebbe dato frutti molto più succulenti. Alla fine lo spazio per il dibattito (oltre che per assistervi ed intervenire) è stato poco e deludente. Peccato.

embed video plugin powered by Union Development
Scritto da Fortunata Dell'Orzo
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %