testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Lombardi, una proposta per Bari partendo da Cultura e Territorio

Domani pomeriggio, sabato 11 gennaio ore 17,30 – presso il Laboratorio Urbano, corte Notar Morea, 4 Bari vecchia (vicinanze largo Chiurlia, dopo la chiesa di san Giuseppe), è previsto l'incontro sul tema l'ecomuseo del nord barese tra il piano urbanistico generale ed il piano paesaggistico regionale, con la partecipazione di Eugenio Lombardi, architetto e candidato sindaco di Bari, che da tempo ha reso questo progetto uno dei suoi principali cavalli di battaglia, ora anche amministrativa, e che sta portando avanti una campagna elettorale sottolineando temi ed argomenti che altrimenti ed in altri candidati hanno sicuramente pochi spazi.

Si chiama "progetto di conoscenza" il lavoro in corso nel territorio di Palese, Santo Spirito, San Paolo, Giovinazzo, Modugno e Bitonto per la costituzione dell'Ecomuseo Urbano del Nord Barese. Un lavoro gravoso ma esaltante, che con il coinvolgimento delle popolazioni locali è finalizzato all'emersione dei valori materiali e immateriali e ad un corretto sviluppo territoriale di sistema.

L'analisi del Patto "Città-Campagna" inserito nel Piano Paesaggistico Regionale, nel momento in cui Bari e il suo territorio sono alle prese con la formulazione del Piano Urbanistico e la trasformazione in città metropolitana, rende la relazione particolarmente utile e interessante. A seguire, verranno raccolte le firme di costituzione dell'Associazione Ecomuseale del Nord Barese.

Infine, verrà presentato e messo in vendita il rinnovato volumetto "Itinerari di lettura urbana in Bari vecchia e nel Murattiano", curato e fotografato dall'architetto Eugenio Lombardi, candidato sindaco per la città di Bari.

"Sono fermamente convinto - ha sottolineato Lombardi - che in un momento tanto difficile per la città, in profonda crisi identitaria, di valori e di prospettive, mentre sono in atto lo studio esecutivo del nuovo Piano Urbanistico Generale e la trasformazione in città metropolitana nel contesto di una ben più ampia area metropolitana, tutti coloro per anni impegnati nella promozione di una coscienza civica sensibile alla Storia e alla Cultura del territorio e nella valorizzazione delle sue risorse paesaggistiche, debbano mettersi al servizio di un percorso di prospettiva, che nel riconoscimento della ricchezza delle diversità sappia voltar pagina e allontani Bari dalle visioni speculative che l’hanno progressivamente sconfitta".

"La mia - ha sottolineato - è una candidatura di servizio, come al servizio di Bari sono stato per 30 anni".

"Non proporrò classici modelli di campagna elettorale: non ci saranno spese folli per grandi incontri negli alberghi cittadini, per conquistare voti distribuendo viveri ai disperati di Bari, per costruire attenzione attraverso invenzioni di prestigiose Agenzie di comunicazione. Mi rivolgo e mi appello a quelle tantissime altre voci di giovani e meno giovani operatori culturali, che in questi anni hanno dato se stessi al territorio producendo, pur in assenza di sostegni finanziari e politici, molto meglio e più di tanti altri".

Scritto da Roberto Mastrangelo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %