testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Bari - Forza Italia e Gil: lista unica per Comune e Municipi

Una lista unica di candidati sia per il Consiglio comunale che per i Municipi, spazio a giovani e donne e sedici punti cardine – in primo luogo sicurezza, lavoro e welfare - attorno a cui cementare l’intesa programmatica: è questo, in sostanza, il contenuto del patto federativo tra Forza Italia e Gruppo Indipendente Libertà firmato a Bari dal coordinatore cittadino degli azzurri baresi, sen. D’Ambrosio Lettieri insieme al coordinatore regionale vicario, on. Antonio Distaso e il segretario dello storico gruppo che he sede in uno dei quartieri più popolosi e popolari della città, Luigi Cipriani.

 

“Le associazioni sono un punto di riferimento essenziale per collegare territorio ed istituzioni e nel nostro percorso saranno punti fermi per restituire ai cittadini la fiducia nella politica”, ha affermato d’Ambrosio Lettieri, “Questo patto poggia saldamente su un progetto programmatico che ci vedrà impegnati nella sua realizzazione dal 26 maggio in poi, quando il centrodestra tornerà a governare Bari con Di Paola sindaco nel segno della coerenza che si traduce in fatti. Con il Gruppo Indipendente Libertà vogliamo lavorare per una politica più vicina ai cittadini, che non insegue né poltrone, né carriere, ma il benessere della comunità e lo sviluppo della nostra città attraverso una visione di insieme che sappia finalmente disegnare la Bari che vogliamo partendo dalla fotografia reale e dalle potenzialità rimaste solo sulla carta e nelle enunciazioni elettorali di una sinistra che ha lasciato insoluti per ben dieci anni problemi gravissimi. L’incuria e il clientelismo favorito da politiche di parte e di partito”, ha concluso il coordinatore cittadino di FI, “hanno trasformato il degrado urbano in degrado sociale, lasciando sguarniti interi quartieri, come il Libertà, da presidi di sicurezza e strumenti di assistenza e prevenzione, con cittadini, commercianti, famiglie, sempre più soli di fronte alla crisi e alla mancanza di occupazione”.

 

“Oggi”, ha detto Cipriani, “abbiamo concretizzato una intesa programmatica per andare in Consiglio comunale e dare risposte ai territori e alle persone. Non si può consentire alla politica del nulla dell’amministrazione Emiliano che prova a restare in sella con Decaro, di continuare a sperperare soldi pubblici, mentre si lasciano morire di consunzione il commercio e di inedia la cultura. Tra le proposte contenute nel nostro patto, la destinazione della Ex manifattura Tabacchi quale sede di tutti gli assessorati comunali- che consentirebbe nel contempo ottimizzazione della spesa e qualità dei servizi al cittadino - e di una cittadella dell’apprendistato e dell’artigianato, avvalendosi dei fondi europei; il sostegno alla costruzione della Cittadella della Giustizia che, oltre a restituire efficienza ai servizi di giustizia per i cittadini e dignità al lavoro degli operatori di settore, avrebbe dato alla città  tremila posti di lavoro in tre anni; la produzione di progetti di marketing territoriale e di interventi urgenti per le famiglie in difficoltà, in particolare per i genitori separati, rappresentano alcuni dei punti qualificanti del nostro programma e un segnale importante per una città che punta a cambiare in positivo”.

 

Scritto da Redazione
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %