testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Omofobia: c'è e spesso non si vede

Il 17 maggio 1990 l'Organizzazione Mondiale della Sanità rimuoveva per sempre l'omosessualità dall'elenco delle malattie mentali. Era solo un punto di partenza, ma anche d'arrivo se si pensa che molti omosessuali, di tutti i generi, sono stati costretti dalle famiglie (o da se stessi, a volte) a subire trattamenti medici d'ogni specie, non esclusa la lobotomia, per "guarire" da quella che era considerata una patologia gravissima.

Per questo il 17 maggio è in tutto il mondo, la giornata dedicata alla lotta all'omofobia, bifobia e transfobia, grazie all'impegno di uno scrittore e intellettuale nero antillano, Louis Georges -Tin (classe 1974). La cultura globale che viviamo ci permette ormai di affermare che questo genere di atteggiamento nei confronti del comportamento affettivo-sessuale non "conforme" a quanto viene ritenuto "normale", non conosce confini o limiti linguistici o ideologici. A testimoniarlo bastano le leggi omofobe emanate dalla Russia di Putin e dall'Uganda di Museveni, dove addirittura è stata prevista la pena di morte.

E neppure le religioni si salvano: Islam e Cattolicesimo (sia pure con sfumature differenti) condannano ogni genere di "perversione" che mini il principio del matrimonio finalizzato alla procreazione, mentre molto più aperte e tolleranti risultano le confessioni originate dalla riforma protestante.

In Puglia, questa giornata viene celebrata a Bari e Foggia con iniziative e incontri, anche alla luce delle prossime consultazioni amministrative. A Bari, in particolare, dove l'anno scorso è stato istituito il registro delle unioni civili ed è stato attivato uno sportello dedicato a temi e problemi del mondo LGBTQUI e risponde al numero 0805772059, con email  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , è stato ideato un questionario da sottoporre ai dipendenti comunali, proprio per conoscere il grado di consapevolezza, conoscenza e giudizio sul tema.

L’Ufficio LGBTQI del Comune di Bari è attualmente impegnato, insieme alla rete Ready, alla creazione dei contenuti del Portale nazionale LGBT. Inoltre nel prossimo autunno organizzerà, sempre insieme alla rete nazionale, una giornata di formazione su scala regionale, i cui dettagli saranno illustrati nei prossimi mesi. Inoltre, partecipa attivamente a tutte le giornate di formazione del personale addetto così come previsto nella Strategia nazionale contro le discriminazioni dell’Unar presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.


 

Scritto da Fortunata Dell'Orzo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %