testata_web_pdo_5arancione.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Per il Bene Comune? Lecce è in festa

Augusto Boal, ideatore del Teatro degli Oppressi dichiarò: "Essere cittadini non vuol dire far parte di una società, ma provare a trasformarla". E' con questo spirito che l'associazione Lecce Bene Comune, accoglie l'arrivo dell'estate, periodo simbolo delle opportunità,ottimismo e speranze, nella Villa Comunale sabato 21 e domenica 22 giugno.

Dalle ore 19 sino a mezzanotte, Lecce Bene Comune continua il suo impegno nella città avviato nel 2012 per rafforzare consapevolezza, sensibilità, conoscenza, interesse sui temi della politica urbana, fondamentale e insostituibile palestra di cittadinanza.

E' Festa, ricca di incontri e momenti di confronto sulla politica nazionale e locale, uno spettacolo di teatro civile, proiezioni di documentari che indagano sulla realtà sociale. Senza rinunciare al piacere dell’intrattenimento con un concerto, degustazione di birra ed enogastronomia di qualità, laboratori per bambini. 

Sabato 21 giugno, dopo le attività dedicate ai più piccoli e una breve presentazione dell'iniziativa, dalle 19.30 la Festa prenderà il via con una riflessione sulla politica cittadina, partendo dalla presentazione del volume "Il salotto invisibile. Il potere a Lecce" (Besa), frutto dell’ultima ricerca del gruppo di lavoro coordinato dal sociologo Stefano Cristante. Ne discuteranno, rispondendo alle domande dei giornalisti Alberto Mello (20Centesimi) e Gabriele De Giorgi (LeccePrima), oltre ai curatori del volume, anche il promotore e capogruppo di LBC in Consiglo comunale Carlo Salvemini e il senatore di Sel Dario Stefano.

Subito dopo sarà proiettato il breve documentario “I quattro elementi” del regista salentino Corrado Punzi. Quattro elementi affidati al racconto di quattro personaggi che si muovono all’interno della città di Taranto.

Nel programma è previsto anche una conversazione dal titolo "Chi legge bene vota bene?", con Massimo Bray, parlamentare del Partito Democratico, ex ministro della Cultura e Marino Sinibaldi (nella foto) direttore di Radio3 Rai. La prima serata si chiuderà con la musica dei Bundamove.

Domenica 22 giugno si parte alle 19.30 con "Fate girare! Post pieni, urne vuote? La politica 2.0 dopo le elezioni europee". Interverranno il giornalista Federico Mello (Servizio Pubblico e Huffingtonpost), Roberto Greco, caporedattore di YouTrend e partner presso la società demoscopica Quorum, Paolo Paticchio, presidente dell'associazione Terra del Fuoco Mediterranea, assessore alla cultura del Comune di Castrignano de' Greci. Modera la giornalista Alessandra Lupo (LecceSette e Nuovo Quotidiano di Puglia).

Subito dopo sarà proiettato “L’approdo delle anime migranti” del regista brindisino Simone Salvemini.

A seguire conversazione su “Migranti, diritti e politiche di accoglienza” con Yvan Sagnet, (attivista contro lo sfruttamento dei braccianti agricoli - Flai Cgil), Giusi Nicolini (sindaco di Lampedusa), Guglielmo Minervini (Assessore Politiche Giovanili, Trasparenza e Legalità della Regione Puglia), Eleonora Forenza (Europarlamento Lista Tsipras). Modera il giornalista Danilo Lupo (L'Indiano/Telerama).

La Festa di Lecce Comune si chiuderà con "Nomi, cognomi e infami" di Giulio Cavalli.
Scritto da Roberta Stallone
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %