testata_web_pdo_5arancione.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Bruno Longo: Destre Unite non aderisce a Forza Italia, ma aspetta la nascita di una nuova destra

In riferimento a notizie di stampa, circa la costituzione di un nuovo partito politico identificatosi con il nome di Movimento per le destre unite, nell’augurare grandi successi e buon lavoro al novello soggetto con ambizioni regionali, è doveroso, tuttavia, chiarire e certamente non con spirito critico, che il cartello elettorale Destre Unite, che ha contribuito al successo del centrodestra alle ultime elezioni amministrative, eleggendo anche un consigliere comunale, nulla a che vedere con il nascituro organismo, finora fecondo e presente sul territorio solo con comunicati stampa.

Nella speranza che non si tratti di mera azione di disturbo e di confusione, al proposito si chiarisce, che il cartello elettorale “Destre Unite”, che per quanto ci riguarda non ha più ragioni di esistere, si riconosce, interamente, a parte chi dall’alto dello scranno assessorile si è definita “espressione di Forza Italia”, nel progetto della ricostituzione di una grande area culturale e politica di destra ,che manca in Italia dallo sciagurato scioglimento di Alleanza Nazionale,il cui cantiere è aperto da tempo.

Sempre per chiarezza e per evitare, laddove vi fossero, sciocchi tentativi di generare confusione nella pubblica opinione, nei confronti dell’amministrazione Landella, il consigliere eletto, Bruno Longo, insieme ad altri, si porrà semplicemente nella posizione scelta dal Landella stesso: destinatari cioè di scelte assunte inaudita altera parte, che non potranno non essere valutate in Aula nell’esclusivo interesse della città.

Passata la fase delle critiche e della caccia alle poltrone è giunta l’ora della concretezza : bisogna rimboccarsi le maniche ed affrontare i tanti problemi della città, come: la soluzione della vertenza degli ex lavoratori della Foggia Servizi,Amica Gestione,Coop. Del verde etc; le criticità della vicenda Amiu-Amica; 
l’emergenza abitativa; la moralizzazione degli appalti e delle gare,soprattutto ai lavori pubblici; la regolamentazione della sosta a pagamento; la valorizzazione del personale comunale, le detrazioni tributarie per i meno abbienti, la ricostruzione dei servizi sociali; l’effettivo risanamento dei conti pubblici.


In tali emergenze definirsi di maggioranza o di opposizione appare veramente superfluo.

Bruno Longo
Consigliere comunale di Foggia
Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %