testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Sindaci: i cittadini promuovono Emiliano, bocciature per Foggia e Taranto

Salgono gli amministratori del Sud, con la performance personale di Luigi De Magistris, che nella classifica della Governance-Poll, che mette in controluce Sindaci e Governatori, ottiene un clamoroso dato di apprezzamento da parte dei cittadini pari al 70%. Numeri che non si leggevano da tempo nella ricerca realizzata da Ipr Marketing per il Sole24Ore.

Dietro il primo cittadino di Napoli, con il 66%, arriva il neo-sindaco di Cagliari Massimo Zedda, mentre il terzo posto (57%) è in coabitazione fra Michele Emiliano, il salernitano Vincenzo De Luca e il veronese Flavio Tosi: fra i pochi, gli ultimi due, a conservare una posizione ai vertici della graduatoria, che l'anno scorso contavano fra gli altri Peppino Vallone (Crotone) e Massimo Cialente (L'Aquila) dietro al primato del fiorentino Matteo Renzi ora sprofondato in zone più anonime intorno a metà classifica.

Dunque il 57% dei baresi è soddisfatto dell'azione di governo del sindaco di Bari Michele Emiliano.

“Questo nonostante – sottolinea il primo cittadino barese - i rincari di Tarsu ed IMU dovuti a leggi dello Stato, che però i Comuni sono stati costretti a richiedere in pagamento. E nonostante i tanti dolori che la crisi economica sta infliggendo ai più indifesi ed alla classe media in ogni città italiana”.

“Considero – ha concluso Emiliano in un suo commento su Facebook - questo risultato un importante attestato di fiducia che impiegherò per rafforzare il mio impegno per la città e per tutti”.

Complessivamente parlando il 68,3% dei sindaci e il 64,3% dei governatori perdono consenso. Secondo la ricerca, rispetto al giorno in cui sono stati eletti, i sindaci perdono in media il 5% dei consensi e i governatori il 3%. Il consenso migliora rispetto al giorno dell'elezione per il sindaco di Verona Flavio Tosi (+8,7%), di Milano Giuliano Pisapia (+4,9%) e di pesaro Luca Cerisoli (+3,6%). I risultati peggiori sono quelli dei sindaci di Crotone, Alessandria e Taranto.

La classifica dei governatori vede al primo posto Enrico Rossi (Toscana), che resta sostanzialmente stabile rispetto al giorno delle elezioni, al secondo Luca Zaia (Veneto) che però perde consensi (-2,2%) e al terzo Vasco Errani (Emilia Romagna) in riscossa (+3,9%). Forte perdita di consenso per Giuseppe Scopelliti (Calabria), Vito De Filippo (Basilicata) e Ugo Cappellacci (Sardegna).

La classifica dei sindaci vede agli ultimi posti i primi cittadini di Foggia, Giovanni Mongelli, e di Messina, Giuseppe Buzzanca. Tra le grandi città Pisapia è al decimo posto, Gianni Alemanno, primo cittadino di Roma al 70esimo con una perdita di consenso di 3,7 punti rispetto al giorno dell'elezione.

Scritto da Roberto Mastrangelo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %