testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

A Novoli si prepara la focàra

Torna anche quest’anno l’appuntamento con le Fòcare di Novoli, un rito antichissimo e ormai famoso in tutta Italia. Le origini della presenza della Fòcara a Novoli è attribuita da alcuni alla presenza dei veneziani, mentre altri la individuano intorno al XV secolo anche prima di richiedere la figura di Sant'Antonio Abate come protettore della comunità novolese. In ogni caso dal XVIII secolo in poi la presenza della Fòcara è desumibile da atti comunali.

Tra le tante novità dell’edizione 2013 della festa di Sant’Antonio Abate e della “Notte della Fòcara” 2013, che si terranno nei giorni 16, 17 e 18 gennaio, c’è anche il gemellaggio tra la città di Novoli e quella di Oria che quest’anno sarà presente con il suo Corteo storico all’accensione del falò novolese.  L’iniziativa, presentata questa mattina in conferenza stampa, a detta del sindaco di Novoli e presidente della Fondazione Fòcara, Oscar Marzo Vetrugno, è “una promozione del territorio a costo zero” e rientra nel progetto di condivisione nato tra i due Comuni, con le Parrocchie e le Pro Loco, per promuovere le identità e le risorse delle rispettive Comunità in occasione degli eventi principali che le rappresentano, la Fòcara di Sant’Antonio Abate ed il Torneo dei Rioni legato a San Barsanofio. Il “Palio di Oria 2013” infatti riporterà l’immagine della Fòcara contenuta nel “Manifesto d’Autore 2013” opera dell’artista Ugo Nespolo.

Le sinergie attivate negli anni precedenti e le attività messe in campo hanno portato la Festa novolese ad essere Evento dell'inverno regionale e mediterraneo, e la Fòcara simbolo della Tutela attiva del paesaggio e Fuoco buono di Puglia, messaggero di pace e dei diritti umani nel mondo, Faro del turismo slow e religioso destagionalizzato pugliese, nei suoi valori di attrattore culturale naturale del turismo trasversale, testimonial dell'identità culturale e delle risorse materiali strutturali di un territorio di qualità.

Particolare attenzione si è inoltre posta alla diretta relazione tra gli elementi della Festa di Sant'Antonio Abate e la Fòcara e la tutela attiva dei beni della cultura immateriale, del paesaggio e della qualità dei prodotti del territorio che rimandano anche alla Dieta Mediterranea, ormai Patrimonio Universale.

L’Assessore Pino Malva ed il Presidente della Pro Loco Antonio Carone della città di Oria hanno manifestato ampia soddisfazione e gratitudine a nome dell’Amministrazione e dell’intera Comunità Oritana,  riconoscendo nell’importante comunicazione del Sindaco di Novoli i notevoli frutti che in così poco tempo ha prodotto la virtuosa collaborazione attivata.

Scritto da Isabella Battista
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %