testata_web_pdo_5verde.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Palagiustizia: le crepe della vergogna

Le crepe ci sono e si allargano. I sensori di movimento, come si vede dalle foto scattate dal cellulare di un utente di via Nazariantz, a Bari, dovrebbero tenere sotto controllo un palazzo che ha subito e subisce ancora una serie di interventi di consolidamento. Che però non tranquillizzano nessuno.

Questa è una lunga e controversa storia, costata milioni di euro alla collettività, per un palazzo di Giustizia (penale) che non avrebbe dovuto essere nemmeno costruito e che si è diviso gli onori delle cronache cittadine insieme all'altra telenovela, quella della Cittadella della Giustizia di Pizzarotti, dalle parti dello stadio nuovo, generata da una ricerca di mercato che si trasforma in gara vinta e che al momento è "bloccata" su 22 pagine di Valutazione Ambientale Strategica, richiesta dalla regione alla ditta costruttrice.

Ma tornando a via Nazariantz, di fronte al Cimitero: il Comune aveva cercato delle soluzioni alternative, ma nessuna delle ipotesi vagliate (tutte costruzioni abbastanza nuove, di grandi metrature e in zone relativamente perifferiche, così da non avere eccessivi problemi di parcheggio) sono state scartate dalla Procura di Bari perchè ritenute non idonee.

La situazione è dunque tornata se non al punto di partenza, quasi. Al Comune di Bari non resta altro che continuare a tenere sotto controllo il palazzaccio fatiscente ex Inpdap (al quale dedica continui interventi di manutenzione) e pensare a soluzioni alternative, fra le quali c'è quella (che però appare la più impraticabile di tutte) di trasformare in Palazzo di Giustizia l'ex Ospedale Militare Bonomo.

Della faccenda (o dovremmo dire delle faccende) si sta occupando una "task force" del Comune, sotto la direzione operativa di Vito Leccese, il Direttore Generale. Sia pure a mezza bocca e con molta diplomazia, da Palazzo di Città fanno trapelare una leggera insofferenza nei confronti dei vertici della Procura: "se non piace a loro, la soluzione non va bene". 

Resta da sapere, però, a quale delle tante soluzioni ci si sta riferendo.

Scritto da Fortunata Dell'Orzo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %