testata_web_pdo_5verde.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Cerignola, un appello: Gianni, ripensaci!

Leggo su " marchiodoc", prezioso sito di informazione cittadina, della, non so se confermata o meno, intenzione del consigliere comunale Gianni Ruocco di dimettersi dalla carica.

Con tutto il rispetto per le indubbie qualità di chi gli subentrerebbe, considero questa eventualità una iattura da evitare.

In occasione delle scorse 'amministrative' eravamo schierati su posizioni antagoniste, rispetto a quelle di Gianni.

Qualche volta in Consiglio Comunale abbiamo avuto opinioni divergenti, ma sempre il Movimento  ha apprezzato il contributo di Gianni Ruocco ed il suo
impegno.

Personalmente comprendo e mi spiego lo scoramento e la delusione.

Confrontarsi con questa maggioranza raccogliticcia, confusionaria, sempre ostinatamente attestata a presidio dei soliti, ben noti, miseri, interessi personali, non e' semplice.

Ti viene la tentazione di lasciare questi al loro mortificato ruolo.

Ma così facendo si lascia Cerignola in mano di coloro che l'hanno sfruttata e ancora hanno intenzione d sfruttarla unicamente per il proprio tornaconto personale.

Basti pensare alla ressa di carrieristi sfacciati che già si affolla davanti alle liste regionali, pur essendo i principali responsabili del degrado di questa città e della collettività che la vive.

A nome del Movimento Politico La Cicogna mi appello alla "cerignolanità" - intesa come amore per questa città - di Gianni Ruocco perchè resti in Consiglio.

Anzi, perché moltiplichi gli sforzi per liberare Cerignola, liberarla dalla piaga di amministratori siffatti.

Il Rinascimento di Cerignola, che la Cicogna invoca e propugna, ha bisogno di tutte le energie positive, che questa città è in grado di esprimere.

Senza ormai desuete e sterili differenziazioni di schieramento.

In piena autonomia e libertà di pensiero e di azione,nessuno che abbia a cuore questa città può disertare questo impegno, che la Cicogna ha posto a fondamento stesso della propria esistenza.

Nel merito della questione posta da Ruocco, posso dire che Egli ha talmente tanto ragione, che già quindici giorni or sono il dottor Ratclif, capogruppo in Consiglio del MPC, aveva protestato per iscritto con il Presidente del Consiglio per la mancata convocazione dello stesso sul tema della Sicurezza dopo la recrudescenza di criminali iniziative a danno, in particolare, delle Farmacie cittadine.

Informer il Prefo'etto di questa inammissibile ed illegittima condotta della Presidenza del Consiglio, una sorta di inetta appendice di una inetta Amministrazione.

Una Presidenza che, in tre anni, nemmeno una volta ha dato un segnale di autonomia di pensiero e di comportamento rispetto al Sindaco.

Franco Metta
M. P. La Cicogna.
Scritto da Franco Metta
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %