testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Via Sparano, duello tra Ferorelli ed Emiliano

Da via Argiro a via Sparano. Il duello tra Michele Emiliano, sindaco di Bari, e Mario Ferorelli, presidente della Circoscrizione Murat, vive oggi un altro capitolo, spostandosi di un isolato.

Nella conferenza stampa di questa mattina in Comune, Michele Emiliano ha presentato, tra le altre cose, il restyling di via Sparano, storica strada dello shopping cittadino, ormai da lungo tempo chiusa al traffico, con oltre 8 milioni di euro complessivi di fondi statali.

"Accanto ai grandi interventi - ha detto Emiliano - in tutti quartieri abbiamo anche previsto, per la prima volta, un restyling di via Sparano. E lo abbiamo fatto mettendo a confronto idee e proposte grazie alle quali oggi disponiamo di un progetto che è stato ammesso a finanziamento".

“Via Sparano - ha sottolineato il sindaco - è il nostro salotto buono, la riqualificazione consentirà di dotarlo di un sistema di illuminazione moderno ed efficiente, di sostituire l’asfalto e i marciapiedi con una pavimentazione di qualità e di adeguare finalmente la rete dei sottoservizi. Azioni concrete e al tempo stesso di grande valore simbolico, utili a favorire la propensione all’investimento di natura commerciale nella strada simbolo della città”.

Ma Mario Ferorelli non ci sta e, a stretto giro di posta, replica a Michele Emiliano.

"Ritengo che questo annuncio altro non sia che una bufala - ha sottolineato Ferorelli - Emiliano deve spiegarci che fine ha fatto l'impegno di spesa di 4 milioni di euro che, nel bilancio del 2007, fu già destinato alla riqualificazione di via Sparano".

Il presidente della Circoscrizione sottolinea poi come quel progetto è stato oggeto di polemiche e di revisioni già 5 anni fa. Revisioni che, secondo Ferorelli, oggi sono state completamente cancellate.

"Abbiamo raccolto, insieme al Comitato di via Sparano, migliaia di firme per spingere l'allora assessore ai Lavori Pubblici, Simonetta Lorusso, a rivedere la progettazione". "Subito dopo si organizzò un incontro per rivedere il progetto sulla base di alcune nostre richieste. Stamattina scopriamo che di quel lavoro di revisione non c'è più traccia, eppure Emiliano è a conoscenza di tutti questi passaggi. Siamo alla farsa".

Insomma, tra i due si torna ai ferri corti. Dopo la questione su via Argiro, su chi dovesse riasfaltare e sugli arredi urbani da posizionare, i due tornano a beccarsi tra comunicati stampa e commenti sui social network (entrambi sono molto attivi su Facebook).

In campagna elettorale, poi, è ovvio che gli animi si debbano scaldare ancora di più. Qualcuno su Facebook ha già previsto lo scambio dei padrini e la scelta delle armi. Naturalmente il duello avverrà tra via Sparano e via Argiro, in perfetto western-style.

Scritto da Redazione
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %