testata_web_pdo_5verde.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Da San Severo una speranza contro i ghetti

D'estate sono oltre 1500, vivono invisibili ma indispensabili: senza di loro non ci sarebbe economia in quella zona. Ma nessuno pensa che oltre che una paga misera, che devono dividere con il caporale, forse meriterebbero condizioni più dignitose e umane. Quella dei braccianti extracomun itari è un'altra partita giocata a metà dalla giunta Vendola che non è riuscita nè a sconfiggere completamente il caporalato nè a concordare con gli enti locali situazioni di vita meno infami.

Oggi, che è inverno e i pomodori non sono nemmeno spuntati ancora, un certo numero di lavoratori permane in zona, a Cagnano Varano, combattendo anche contro il freddo pungente. Di loro si accorgono, quando va bene, le associazioni legate quasi sempre alla chiesa cattolica o, nel caso di Eirene, alla culltura protestante e metodista.

Di recente, quelli di Eirene sono andati a trovarli nel ghetto e in quell'occasione i migranti hanno chiesto di non interrompere i rapporti ma di potersi incontrare ancora per poter condividere esperienze e speranze. Per questo motivo, in continuità con quella visita, in collaborazione con Art Village, hanno organizzato per mercoledì 6 febbraio alle 19,30 un ìncontro a Casa Eirene, in via Daunia 41 a San Severo.

Nell'occasione sarà proiettato il corto-documentario: "Lo sfruttamento degli immigrati in Puglia, Caporalato e raccolta dei pomodori", di Adam Yameogo e Jean Yameogo vincitore del Premio nazionale “Jerry Masslo”. Parteciperanno anche alcuni amici africani della Cooperativa internazionale "La Senegalese".

Sarà un incontro tra persone, italiani ed africani, disposti a stabilire contatti, relazioni di ascolto, di crescita e di scambio reciproco. Speriamo.

Scritto da Fortunata Dell'Orzo
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %