testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Smau 2013: innovazioni ed eccellenze sotto la lente

I numeri sono dalla parte di Smau. Complessivamente rispetto all'edizione dello scorso anno si è registrato il 10% in più di visitatori, con una formula rinnovata per Bari, ma già collaudata e di successo nell'evento itinerante dedicato alla tecnologia ed all'innovazione.

E forse il segreto di questa edizione non è poi tanto un segreto: al centro delle attenzioni di workshop, dibattiti ed esposizioni ci sono state le persone, i casi concreti e le esperienze del territorio, con lo sguardo rivolto all'innovazione tecnologica ed alla capacità di essere impresa "qui ed ora".

Il bilancio parla chiaro. premi e riconoscimento per tanti che, nella nostra regione (ma non solo), si stanno impegnando per coniugare le esigenze aziendali con l'Itc.

Si è iniziato con il Premio Lamarck che ha dato un riconoscimento a tre giovani start up pugliesi: Cupersafety di Conversano (BA), QuestionCube di Bari, Tag the Fire di Bari. Si è proseguito poi con il Premio Smart City, in collaborazione con Anci, che ha acceso i riflettori su tre progetti eccellenti del Mezzogiorno, il Comune di Napoli per un’iniziativa realizzata in collaborazione con IBM, la Regione Puglia e Innova Puglia per il Progetto Sist, e Pubbliservizi che ha realizzato un progetto in collaborazione con Vodafone. Oggi è stata la volta del Mob App Award, il premio dedicato alle migliori app per smartphone e tablet, che ha visto premiare TripDyary della società MindSofware di Napoli per la categoria Consumer, mentre per la categoria Business è stata l’app Recogniform Mobile Capture della società Recogniform Technologies di Rende (CZ) a vincere. Ha chiuso il calendario di questa due giorni il Premio Innovazione ICT Puglia, organizzato con Regione Puglia e School of Management Politecnico di Milano, che ha consegnato un riconoscimento a 5 imprese e Pubbliche Amministrazioni del Mezzogiorno: Comune di Napoli, Primadonna Collection di Bitonto, ADM Agronix di Ragusa, Latte Rugiada di Matera, Alfa Impianti di Lecce.

L’edizione di quest’anno ha centrato il dibattito sulle numerose eccellenze del Mezzogiorno, non solo in campo tecnologico, ma soprattutto a livello imprenditoriale e anche sociale.

L’innovazione a 360 gradi è stata il filo conduttore dei premi e delle iniziative che si sono susseguiti mercoledì e giovedì, dall’area Smart Puglia Expo – realizzata congiuntamente a Regione Puglia e affiliata al progetto Research to Business-R2B - dedicata alla ricerca industriale applicata alle diverse sfere di competenza, Chimica verde, Agrifood, Tecnologie per gli ambienti di vita, Scienze della Vita, Tecnologie per le Smart Communities, Mezzi e sistemi per la mobilità di superficie terrestre e marina, Aerospazio, Energia e Fabbrica intelligente; ai numerosi Premi dedicati a start up e progetti virtuosi realizzati da imprese e pubbliche amministrazioni; fino all’Elevator Pitch, in cui le start up hanno potuto raccontare le proprie idee innovative agli imprenditori e manager in sala.

Come spiega lo stesso Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau “Oggi abbiamo fatto un passo avanti: le tecnologie digitali sono ormai pervasive e traversali, per questo fondamentali per accrescere la competitività delle imprese in qualsiasi ambito. Le numerose eccellenze che abbiamo raccontato quest’anno a Bari, attraverso i quattro premi in programma, sono la testimonianza che l’innovazione tecnologica è l’ingrediente fondamentale per competere e per accrescere lo sviluppo economico e sociale delle città e delle comunità. Con il supporto di numerosi attori, che in Puglia si occupano di fornire concreto sostegno alle imprese, come la Regione Puglia, Arti, il Distretto Produttivo dell’Informatica Pugliese, Innovapuglia, Puglia Sviluppo, Confindustria Bari e B.A.T. e i Giovani Imprenditori di Confindustria di Bari e B.A.T, in questa due giorni abbiamo posto le basi per la creazione di un ponte tra nord e sud che proietterà le eccellenze pugliesi – start up, imprese e comuni virtuosi – verso la ribalta nazionale e internazionale della 50° edizione di Smau Milano affinché possano diventare un esempio per altre imprese e le loro ricette possano diventare replicabili e diffuse su scala nazionale e non solo.”

La Vicepresidente di Regione Puglia ha aggiunto "Con le imprese che applicano la ricerca si chiude per la Regione Puglia un circolo virtuoso: finanziamo le università per fare ricerca, poi finanziamo le imprese che industrializzano processi e prodotti e poi le imprese che utilizzano la ricerca. Alla fine del percorso la nostra economia diventa più competitiva: cresce il PIL, crescono le esportazioni e cresce l'occupazione. SMAU ha contribuito in questi anni a fare della Puglia una vetrina dell'Italia. Nell'innovazione non siamo una periferia ma una capitale. I sei premi vinti in questa edizione di SMAU rappresentano l'ennesima testimonianza."

Alla dichiarazione della Vicepresidente di Regione Puglia, si aggiungono le parole rivolte alle giovani imprese da Alvise Biffi, Presidente dei Giovani Imprenditori di Assolombarda e da Francesco Frezza, Presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria Bari e B.A.T: “Le nuove tecnologie hanno azzerato le distanze, oggi Bari non e' più ‘distante’ di Sesto San Giovanni rispetto a Milano per fare impresa. Una startup oggi deve necessariamente partire orientandosi al mercato Italia con l'obiettivo di superare velocemente i confini nazionali nel suo percorso di crescita e sviluppo. Il premio Lamarck Gruppo Giovani Confindustria -SMAU segue il roadshow di SMAU lungo l'Italia da Bari a Milano proprio per accompagnare le startup stimolando questo necessario passaggio culturale che porta ad allargare l'orizzonte di chi vuol fare impresa.”

Anche Antonella Galdi Responsabile Innovazione di ANCI, sottolinea l’importanza dell’innovazione per lo sviluppo delle città intelligenti, uno dei temi protagonisti di Smau Bari: “L’innovazione applicata alla dimensione urbana rappresenta uno dei principali terreni sui quali si gioca la partita del possibile rilancio del nostro Paese. Sia le più recenti linee di indirizzo dell’Unione Europea sia numerose analisi internazionali certificano, infatti, come sia nel binomio città-innovazione tecnologica che è necessario investire prioritariamente per creare sviluppo nei sistemi territoriali di area vasta e nazionali”.

Tra gli stand l’attenzione è stata rivolta alle numerose novità tecnologiche presentate da oltre 90 aziende tecnologiche in grado di dare nuovo slancio alla competitività delle imprese, come tablet, ultrabook, apps, cloud computing, sistemi di comunicazione e collaborazione presentate dai grandi protagonisti del settore, tra gli altri APC by Schneider Electric, Cisco, Fujitsu, IBM, Intel, Microsoft, Poste Italiane, SAP, Telecom Italia, Gruppo TeamSystem, Vodafone, riuniti accanto ai propri business partner del territorio. Accanto ai protagonisti delle moderne tecnologie grande successo ha avuto l’area Smart Puglia Expo dove si è presentata l’intera offerta scientifica dell’ecosistema regionale, dai distretti tecnologici ai laboratori, dagli spinoff alle imprese innovative per un totale di 67 soggetti presenti. I visitatori sono stati accolti anche da una preziosa guida per scoprire le nuove opportunità di innovazione per l’impresa: il Discovery Bar.

Affollati anche gli oltre 50 workshop tenuti dalle principali scuole di formazione manageriale come Sda Bocconi School of Management e Scool of Management del Politecnico di Milano, che hanno affrontato le tematiche di maggiore attualità in tema di innovazione tecnologica per le imprese e i 9 laboratori che si sono susseguiti all’interno dell’Arena Smart City che hanno raccontato progetti di eccellenza nello sviluppo di città intelligenti in corso nel Sud Italia.

Scritto da Roberto Mastrangelo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %