testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

I mancati pagamenti delle PA mettono in ginocchio il sistema

La grave crisi economica attanaglia sempre di più le piccole imprese costrette a licenziare e addirittura a fallire. Quella luce che molti dicevano di intravvedere alla fine del tunnel, ancora non la scorge nessuno. E ad aggravare la gia' precaria situazione sono i mancati pagamenti di quanto dovuto da parte delle Pubbliche Amministrazioni a queste piccole realta' che costituiscono l'ossatura portante dell'economia del nostro territorio. 

Non c'e piu' tempo da perdere; non si puo' ulteriormente penalizzare tanti coraggiosi operatori che oramai affogano nei debiti. Il rimborso e' un atto dovuto e non e' piu' tollerabile questa guerra tra poveri. Non si possono attendere mesi e mesi prima di veder riconosciuto quanto spettante alle imprese. Il ministro Grilli si e' dimostrato impreparato ad affrontare tale emergenza forse perche' frenato da una burocrazia che oramai ha fatto l suo tempo. i primi 40 miliardi devono assolutamente essere sbloccati all'inizio della prossima settimana.

Ne' il governo ancora in carica puo' trovare riparo in nuove manovre correttive, come si sente parlare in questi giorni, tipo l'aumento dell'impero corna tassazione che oramai e' al 52 per cento. Non si puo' continuare a vessare i cittadini sull'orlo della disperazione. A questo quadro cosi' allarmante si aggiunge la precaria situazione politica con un incaricato premier che non sa piu' da che parte andare e con alle porte le elezioni per il nuovo Capo dello Stato.

E intanto la nostra economia muore! Urge allora una nuova e piu' coraggiosa fase politica condivisa da molti per evitare che il nostro Paese finisca come acuirò o come la Grecia.

Antonio Lamosa

Consigliere  Ordine dottori commercialisti di Lecce

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %