testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Ilva, la Cgil spinge per la pubblicizzazione

La crisi della governance ed i recenti sequestri subiti dalla famiglia Riva non diventino un alibi per il rallentamento per il prosieguo dei lavori di ambientalizzazione. Cos' si esprime Giovanni Forte, segretario generale Puglia della Cgil, che ha espresso la preoccupazione del sindacati per i rallentamenti delle opere di risanamento ambientale, oltre alla naturale grande preoccupazione sul futuro occupazionale di migliaia di addetti.

"L'Ilva è ormai una nave senza guida - sottolinea Forte - la cui deriva può provocare effetti devastanti sull'occupazione, ma fondamentalmente sulle garanzie di sicurezza che potrebbero essere a rischio. Intanto deve essere assicurata la produzione e devono proseguire i lavori di bonifica, senza alcuna deroga dalle prescrizioni dell'AIA".

"Non vorremmo che la crisi della governance provocata dall'irresponsabilità della famiglia Riva e dalla speculazione perpetrata sulle spalle dei lavoratori e della città, attraverso un ipotesi di disegno criminale, costituisse l'alibi per il rallentamento dei lavori di ambientalizzazione".

"Il Governo non può stare a guardare. È arrivato il momento in cui deve intervenire - dice Forte - in maniera netta e decisa, avviando un processo di pubblicizzazione di una fabbrica il cui destino è fortemente legato agli interessi nazionali".

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %