testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Addio contanti per locazioni ad uso abitativo

Da gennaio 2014 per l'affitto di-casa-no-cash. La disposizione, è spiegata al 50esimo punto della legge di stabilità già pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, quindi già in vigore "I pagamenti riguardanti canoni di locazione di unità abitative, fatta eccezione per quelli di alloggi di edilizia residenziale pubblica, sono corrisposti obbligatoriamente, quale ne sia l'importo, in forme e modalità che escludano l'uso del contante e ne assicurino la tracciabilità anche ai fini della asseverazione dei patti contrattuali per l'ottenimento delle agevolazioni e detrazioni fiscali da parte del locatore e del conduttore".

È la nuova direttiva che vieta il pagamento in contanti degli affitti sugli immobili e le pertinenze ad uso abitativo. Contante vietato per qualsiasi importo ad esso legato. L'obbligo scatta a partire dal primo mese del nuovo anno per le somme effettivamente versate a partire da gennaio anche qualora riguardino mensilità arretrate e per qualsiasi sia l'ammontare dell'importo. Non vige infatti la soglia dei 1000 euro, come previsto dalla norma antireciclaggio. Per garantire la tracciabilità dei canoni di locazione, si tratti di contratti a libero mercato o di quelli a canone concordato ,(legge 431/98), il legislatore ha previsto, tra gli altri, pagamenti tramite bonifico bancario o assegni trasferibili e non. 

Scritto da Maria Pia Ferrante
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %