testaa_web_pdo_5blu.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Ppe: due giorni a Bari per parlare di Macroregione adriatica

Si svolgerà a Bari il 30 e 31 gennaio a villa Romanazzi Carducci, l’incontro organizzato dalla Conferenza del  gruppo Ppe del Parlamento europeo sul tema “La macro Regione Adriatico – Ionica,  un passo avanti verso l’integrazione dei Balcani”.

Il progetto è stato presentato nel corso di una conferenza stampa organizzata da vicepresidente del Consiglio regionale Nino Marmo, con gli europarlamentari Salvatore Tatarella e Raffaele Baldassarre.

“Questo progetto – ha sottolineato Nino Marmo – rappresenta un altro sviluppo della politica regionale della Commissione europea,  dopo i risultati positivi ottenuti con la costituzione delle macro-regioni del Danubio e mar Baltico. Un test importante sugli effetti della politica di coesione territoriale e una opportunità importante per la Puglia”.

Salvatore Tatarella ha la paternità del progetto, un impegno assunto in occasione del Consiglio europeo del 13 e 14 dicembre 2012 con il conferimento dell’incarico formale alla Commissione e l’obiettivo di realizzarlo entro il 2014. La Macroregione Adriatico Ionica comprende quattro stati membri Ue, Croazia, Grecia, Italia e Slovenia e quattro Paesi balcanici non Ue  Albania, Bosnia Erzegovina, Montenegro e Serbia, Paesi potenziali candidati all’integrazione europea.

“Con l’introduzione della strategia macroregionale – ha spiegato Baldassare – la Commissione europea intende promuovere una maggiore prosperità economica e sociale, stimolare l’occupazione e la crescita, lo sviluppo sostenibile dell’aera, fornire solide opportunità di competitività e attrattività dei mercati finanziari, tutelare gli ecosistemi marini e costieri, il tutto fra Paesi che sono accomunati anche da importanti criticità”.

Tatarella ha sottolineato che non si tratta solo di una politica di vicinato, ma la creazione di una rete anche  in vista del semestre di  presidenza italiana, un appuntamento per il quale  la Commissione europea ha indetto una consultazione pubblica sulla Macroregione Adriatico Salentina per la raccolta delle idee e progetti, per valutare le proposte realistiche che possano rispondere alle attese ed esigenze delle comunità interessate.

“Il progetto Ue per la strategia macro-regionale Adriatico Ionica – ha concluso Tatarella - sarà una priorità del semestre di presidenza italiana del Consiglio dei ministri Ue che si svolgerà come è noto, nella seconda metà del 2014.

Alla conferenza stampa ha partecipato anche il consigliere regionale Giandiego Gatta.

Scritto da Roberto Mastrangelo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %