testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

La Bundesbank attacca Renzi sul rigore

Il discorso di Matteo Renzi per l’avvio del semestre europeo non è piaciuto alla Germania. “Ci dice cosa dobbiamo fare”, ha rilevato il presidente della Banca centrale tedesca Jens Weidmann che ha attaccato la flessibilità sul patto di bilancio, affermando che le riforme “vanno fatte e non solo annunciate” e ha ribadito che “fare più debito non porta crescita”. Ma il premier non si scompone e in serata replica duramente: “Se la Bundesbank pensa di farci paura, forse ha sbagliato paese. Sicuramente, ha sbagliato governo. L’Europa - ha chiosato il Renzi - non è dei banchieri tedeschi ma de cittadini”. Renzi ieri ha incontrato il ministro dell’Economia, Pier Paolo Padoan, per fare il punto in vista dell’incontro con i membri della commissione e dell’Ecofin.

Nel pomeriggio era stato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a sottolineare il lungo percorso compiuto dall’Italia: “Abbiamo fatto molto: l’aggiustamento della finanza pubblica che c’è stato in Italia negli ultimi anni può sfidare qualsiasi termine di paragone”, aveva detto il presidente incontrando i commissari dell’euro-esecutivo in visita a Roma, per l’avvio del semestre europeo. Il discorso di Matteo Renzi è stato “molto appassionato” e il documento del governo per il semestre è stato “molto ben elaborato”, ha spiegato Napolitano ai commissari dopo aver detto che l’Europa deve saper ritrovare la strada dei padri costituenti sapendo cambiare se stessa e abbandonando l’eurocrazia. Ritengo che abbiamo ancora esigenze serissime da soddisfare in questo senso” e il premier Matteo Renzi è stato “molto netto nel riaffermare questo impegno, questo dovere per l’Italia”, ha ribadito. E parlando delle riforme Napolitano ha detto: “Abbiamo fatto molto: l’aggiustamento della finanza pubblica che c’è stato in Italia negli ultimi anni può sfidare qualsiasi termine di paragone”.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %