testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Giulietta e Romeo, plaudiamo l'idea di Melchiorre

Vorrei inserirmi nel dibattito aperto dalle riflessioni di Onofrio Pagone, per condividere appieno la proposta di Filippo Melchiorre di replicare nel quartiere San Pasquale l'originale reinterpetrazione di Giulietta e Romeo curata da Felice Giovine e Francesco Brollo.

La chiusa del dramma shakespeariano felicemente capovolta da  Brollo ê la migliore risposta che la città può dare alla faida criminale, che rischia di insanguinare ancora a lungo la nostra cittá. Giugliètt che non muore e grida di voler vivere è un invito chiaro e forte a farla finita con la logica della vendetta, del sangue e della violenza.

Questo invito deve risuonare subito proprio nel quartiere san Pasquale, dove è avvenuto l'ultimo omicidio di mafia. Che a farlo siano poi proprio giovanissimi attori dilettanti  della città vecchia è un segnale ancora più forte e significativo. Quel segnale deve essere raccolto da tutte le istituzioni, dalla Chiesa, dalle scuole, dai giovani e dalla cultura.

Dopo San Pasquale, l'opera va replicata in piazza Chiurlia, come lo stesso regista desiderebbe, ma non solo. La battaglia contro la cattiva cultura della violenza è, purtroppo, lunga e impegnativa, per cui il lavoro dei giovani artisti di Barivecchia andrebbe messo in scena in ogni quartiere della città, dal San Paolo al Libertá, da Carbonara a Japigia. Che la cittá si svegli e si mobiliti, prima che sia troppo tardi.

Salvatore Tatarella
Deputato europeo Ppe

Scritto da Redazione
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %