testata_web_pdo_5verde.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

2014, sarà l'anno della rinascita della Destra?

 

Inutile negarlo il 2013 è stato l’annus horribilis per la destra italiana.

L’anno che ci lasciamo alle spalle è stato il peggiore che si possa ricordare per la destra del nostro Paese

Alle ultime politiche tutte le forze di destra sommate hanno racimolato appena un misero 3%.

C’è da sperare che il 214 sia l’anno zero, il punto di partenza o di ripartenza per un mondo intero che non può sparire senza lottare.

Prima che venisse scongelato il simbolo di An, il solo che può consentire alla destra di superare la soglia del 4% per accedere al Parlamento Europeo ed entrare nei Consigli comunali e regionali, eravamo, su questo quotidiano online, i soli ad auspicarlo.

Recentemente anche altri amici hanno compreso come questa fosse la sola strada praticabile. Per tutti.

Ora ci sono da scongelare i rapporti umani e le fratture del dopo Assemblea della Fondazione An.

Tutti quelli che sono stati in An fanno parte, in egual modo, della storia della destra italiana.

Mozioni arbitrarie che stabiliscono il contrario, attribuendo solo ad alcuni eredità per escluderne altri, non hanno alcun senso.

Non ci sono figli di seria A e di serie B, militanti più meritevoli di altri.

Tutti siamo la stessa cosa, tutti proveniamo dalla stessa storia, quella di Alleanza Nazionale, il più grande partito di destra mai esistito in Italia.

Nel 2014 vi sono alcune ricorrenze che sono sono patrimonio di tutti. L'anno che verrà è quello del

  1. centenario della nascita di Giorgio Almirante, leader del Msi;
  2. ventennale della nascita di Alleanza Nazionale;
  3. quindicesimo anniversario della scomparsa di Pinuccio Tatarella, "Ministro dell’Armonia" e Padre fondatore della destra democratica ed europea italiana, tre ricorrenze che riguardano tutti, nessuno escluso.

Alla destra, oggi, manca proprio l’armonia, mancano anche una casa comune e un leader di stampo europeo. Nel 2014 non dovrebbero esserci problemi ad individuare un cartello elettorale per superare l’ostacolo del 4% e un segretario, ma prima serve l’armonia, la condivisione di un progetto che accomuni tutti.

Siamo certi che le iniziative in via di organizzazione da parte delle uniche Fondazioni di destra, Fondazione An e Fondazione Tatarella, per celebrare queste ricorrenze saranno all’insegna dell’unità e dell’armonia, elementi propedeutici alla rinascita della destra.

Auguri a tutti quelli che credono e sperano.

Buon anno destra.

Scritto da Fabrizio Tatarella
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %