testata_web_pdo_5arancione.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Bari: centrodestra in alto mare

 

Sembrava tutto deciso. Schittulli al Comune di Bari e dopo Perrone per la Regione. Tutto rimesso in discussione. E non se ne parlerà per ora. Fitto è impegnato in una partita nazionale per il controllo di Forza Italia. Bari può aspettare. Schittulli, intanto, fa sapere che il Comune non gli interessa. Meglio la Regione.

Ufficialmente resta in campo Melchiorre, con la sua richiesta di primarie. Una pistola ad acqua. Fitto, che a Roma chiede il congresso, a Bari le primarie non le darà mai. Schittulli a Fitto non piace al 100%, ma la sua candidatura gli risolveva mille problemi: se l'oncologo rinuncia, riemergono altri aspiranti, Sisto, Cassano, D'Ambrosio Lettieri, Cea, Ferorelli. E sono tutti fittiani e determinati. Una grana non da poco per l'ex ministro.

Sul campo, intanto, c'è la novità Dipaola. Non ancora una candidatura, ma un appello a fare una nuova lista. Sino ad oggi non sono state rese note eventuali adesioni. Infine, in gran movimento Realtà Italia, un gruppone liquido di transfughi dal centrodestra e dal centrosinistra guidati da uno che di partiti ne ha girati molti. Vorrebbero la Desirèe Digeronimo candidata, ma costei non ha ancora sciolto la riserva. Inutile dire, che nessuno parla di programmi per una città, che scivola sempre di più verso il degrado.

Scritto da Il trombato
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %