testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Attenta Destra, di centrismo si muore

Qualche politologo del io-so-tutto ci dovrà spiegare cosa ci sia di tanto cool nel centrismo ad ogni costo. Una moda incomprensibile, fatta di idee mollicce non meglio identificate che si aggira nella galassia politica. E mai come in questo momento, la tentazione sta venendo proprio alla destra italiana.

Non c’è bisogno di una nuova stampella al berlusconismo o qualcosa da accostare al centro ma che rievochi  un vago concetto di destra.

Sono diventati timidi, a destra? È una parolaccia se non la precede il “centro”? Ci vergogniamo?

Pare proprio di si.  Eppure, a occhio e croce, l’idea di una destra decisa e incardinata ai principi di democraticità e libertà della nostra Costituzione, non sembra né sovversiva né malvagia. E poi, c’è un interrogativo a cui nessuno dei fondatori dei partitini al 2 % riesce a rispondere: avete per caso sentito qualcuno chiedere a gran voce un nuovo partito di centrodestra da affiancare a Forza Italia? Se qualcuno l’ha sentito chiedere da amici e conoscenti ne dia notizia.

Sembra però difficile pensare che ci sia una voglia matta di un partitino di centrodestra, che dia a Forza Italia un po’ di colore. La politica è intasata dal centrismo.

C’è, invece, tanta gente che chiede un partito di destra. Non di centro o centrodestra, ma di destra. A questa gente c’è qualcuno che abbia intenzione di  dare una risposta, pensando e costruendo una nuova Alleanza Nazionale con tutte le migliori forze della destra italiana?

C’è bisogno, questo è certo, di volti nuovi in grado di rilanciare un’ispirazione che in Italia ha avuto grandi soddisfazioni. Si faccia un patto generazionale: i big a casa, i giovani in prima linea.

Magari i giovani (o quasi) sono più coraggiosi, meno consumati, e potrebbero realizzare una bella destra moderna e un nuovo interlocutore per le destre europee. Già, che poi, mentre da noi si gioca al massacro con divisioni che distruggono senza costruire, negli altri Paesi del continente la destra avanza e diventa forza di governo. Buon governo.

Quindi, visto che di centrismo si muore, se si vuol recuperare un futuro, si rifaccia An e subito. Altrimenti, accontentiamoci del berlusconismo e affini e non ne parliamo più. Senza scordare che la politica sorda alle richieste della gente alla fine viene punita col voto. Ergo, o si risponde alla voglia di destra con un partito di destra autentica, oppure i responsabili prima o poi verranno inseriti nel dimenticatoio assieme ad un’idea che hanno fatto morire per la loro limitata visione del futuro. 

Scritto da Federica Stea
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %