testata_web_pdo_5verde.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Quagliariello: no a diktat. E Vendola vuole andare al voto

A tenere banco in questi giorni sulla scena politica italiana è la riforma della legge elettorale. "La riforma elettorale non si fa in due persone, tra Renzi e Berlusconi. Se lo faranno, la riforma verrà bocciata al primo voto segreto in Parlamento". Lo ha detto il Ministro per le Riforme Costituzionali Gaetano Quagliariello (Ncd).

"Diciamo sì - ha aggiunto il ministro delle Riforme - ma senza accettare diktat. E' necessario introdurre le preferenze perché l'opinione pubblica ritiene che nelle Camere di siano i nominati dai partiti. Inoltre è inaccettabile che i voti andati a partiti che non superano la soglia di sbarramento vengano acquisiti da quelli più grandi. Questo è peggio della legge Acerbo".

Il ministro ha, inoltre, spiegato che a suo avviso i voti assegnati ai partiti che non raggiungono la soglia di sbarramento "non possono essere spalmati su quelli vincitori, anche perchè in questo modo non si rispetta la sentenza della Corte Costituzionale. Fi deve capire che la nostra Carta non è una sovrastruttura". Secondo Quagliariello se si approva la legge elettorale, "il governo deve ripartire includendo gli esponenti renziani perchè il quadro politico risulterebbe cambiato".

“Io penso che l'Italia da tanto tempo è prigioniera di una demonizzazione del voto che non riesco a capire. In questo momento credo che il governo delle piccole-larghe intese rappresenti la risposta sbagliata alla crisi sociale economico e democratica” così dice Nichi Vendola, Presidente di Sel e della Giunta Regionale pugliese a Giovanni Minoli in Mix24 su Radio24.

E alla domanda di Minoli se quindi siano meglio le elezioni risponde “Io penso che ci saranno, che rischiamo di precipitare nelle elezioni anticipate. Personalmente non ho paura. è meglio la chiarezza della confusione. Questo è il punto”

Scritto da Redazione
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %