testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

E la Signora Madama decise per sé

La Signora Madama si è sentita talmente offesa che ha chiesto ai suoi vicini, non in termini geografici ma in termini di complicità relazionale, di ascoltarla, compiangerla e magari di farle anche qualche generosa offerta per il danno morale che la sta deteriorando. La Signora Madama non ce la faceva proprio più e, vista l’aria di autonomia che stava tirando anche dalle parti del Signor Montecitorio, ha colto la palla al balzo e, in nome delle istituzioni, ha chiesto il risarcimento del danno.

La Signora Madama, amministratrice indecisa di un condominio litigioso, ha chiesto consiglio ad un’assemblea di pochi, che rappresentasse tutti e che, come sempre, votasse a maggioranza.

I condomini, a sorpresa, le hanno detto che forse non ce n’era bisogno e che la procedura avrebbe allungato i tempi di una condanna ormai già scritta. Inoltre, le hanno fatto notare, che sarebbe stato meglio non incrinare l’equilibrio creato fra gli abitanti del palazzo, affinché potessero iniziare i lavori di ristrutturazione necessari ormai da tempo. Ma la Signora Madama ha deciso di non mollare e, nonostante la delibera dell’assemblea, taglia la testa alla maggioranza e decide per conto suo: se non partecipo a quel processo per vedere riscattata la mia dignità, non riuscirò ad andare avanti nel mio lavoro.

Ma allora scusi Signora Madama, perché fare la farsa della convocazione di un’assemblea che si esprimesse a favore o contro?

Perché ha chiesto gli “orientamenti” dei condomini, se dopo ha scelto per una via “super partes”, portata avanti “senza pressioni”?

Perché travestire la scelta presa per un “senso del dovere”, invece di avere il coraggio di affermare le proprie idee?

“Destra e sinistra sono alternative, rappresentano valori alternativi. Il centro non è un valore, è una zattera, è un traghetto che va dalla riva destra a quella sinistra: ospita passeggeri quando una delle due rive è debole, rimane senza passeggeri quando tutte e due le rive sono forti”.

Lei di centro non lo è mai stata. Non inizi proprio ora, cara Signora Madama.

Scritto da Sveva Biocca
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %