testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Aspettativa concessa solo a Ingroia. Discriminati gli altri candidati

“I candidati alla Camera dei Deputati non sono tutti uguali davanti alla legge".

"È strano, infatti, che non tutti i dipendenti del Ministero della Giustizia possono beneficiare della aspettativa per campagna elettorale. Infatti non si spiega come il magistrato e capolista di Rivoluzione Civile Antonio Ingroia possa incontrare i suoi sostenitori in ogni momento della giornata, mentre noi comuni candidati possiamo dedicarci alla campagna elettorale solo dopo le ore 16, ovvero in concomitanza con l'uscita dal lavoro”. Così Gregorio Esposito, candidato alla Camera con Futuro e Libertà nella circoscrizione Lazio 1, che non ha ancora avuto risposta dal Ministero di Giustizia alla sua richiesta di aspettativa non retribuita per la campagna elettorale.

“Se alla non risposta si aggiunge che  l’aspettativa per campagna elettorale è riconosciuta solo a magistrati e agli appartenenti alle Forze dell'Ordine, che, addirittura, conservano – durante tutto il periodo della tornata elettorale - il medesimo trattamento economico (art. 88, D.p.r. 1957/361; art. 81, Legge 1981/121), si capisce come non tutti i candidati siano uguali davanti alla legge. È una discriminazione non accettabile”, conclude.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %