testata_web_pdo_5verde.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Berlusconi a Bari: fra rito e mito la solfa è più o meno la stessa

Bari - Fra le 4000 e le 5000 persone si sono accalcate a partire dalle 17 al Teatro Team di Bari, che ne può ospitare sedute poco meno di duemila. Alcune decine di pullmann provenienti da tutta la Regione, nell'ormai collaudata coreografia fra l'esaltato e l'adorante che Berlusconi da anni condivide solo con Beppe Grillo, cui però non lo lega particolare affetto.

Forze dell'ordine mobilitate, un quartiere intero isolato, a Japigia, che sembrava ancora alle 19.30 come svuotato. "Stanno tutti al Teatro Team" dicevano rassegnati in uno dei diversi supermercati della zona, completamente deserti. Folla e folla urlante, esaltata, saltellante, che rispondeva a ondate spontanee alle sollecitazioni del Capo, particolarmente compiaciuto e divertito dalla calca che Raffaele Fitto gli aveva preparato. Bandiere a profusione, tanto quello che contava era esserci e dire d'esserci stati, poi quello che Berlusconi abbia detto, davvero conta poco.

Il repertorio era quello classico, cominciando dalle domande retoriche alla Pilato ("Volete voi...." ecc. ecc) per cui a un certo punto ai cronisti sperduti fra la massa istericamente felice è sembrato che Berlusconi potesse fare la domanda fondamentale su chi volessero libero, se Barabba o Gesù Cristo.

Ovviamente Berlusconi è andato pesante contro la magistratura, che gli aveva appena condannato Raffaele Fitto che "è innocente, ho visto le carte" (ha detto). Ha parlato della Merkel, di Imu, di Monti e di Vendola. Ha promesso mirabilie, ha annunciato progetti clamorosi contro crisi, disoccupazione e ogni altro genere di sciagure.

La solita solfa, insomma. Solo che attorno a lui la gente sembrava pazza, come drogata dalla voglia di farsi sentire, voleva fisicamente mostrare a lui, al capo, che Bari gli è amica, che voterà in massa e che quei cretini di sinistra, così snob e con la puzza sotto il naso, sono solo dei poveri illusi e non vinceranno mai. Così è, se ci pare.

Scritto da Fortunata Dell'Orzo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %