testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Il "gomblotto" perseguita parecchi elettori

Bari - La sindrome della matita copiativa, il terrore che il voto venga cancellato dagli scrutatori, la paura di una sorta di complotto generale (o come alcuni nostri conterranei pronunciano: "gomblotto") sta serpeggiando anche in Puglia fra sezioni elettorali, urne, schede e cabine.

Da chi ha fotografato le schede dopo averle votate, ignorando o facendo finta di ignorare che, essendo il voto segreto per dettato costituzionale, ogni sistema per rilevarlo genera in automatico un reato e pure grave; a chi si è ciucciato la mina della matita "per renderla incancellabile" a chi ha rischiato l'arresto per aver portato in cabina una gomma e "provare a cancellare il voto per poi denunciare tutto ai carabinieri".

Ci vorrebbe Totò per descrivere questo coacervo di cialtroneria, superficialità, ignoranza abissale e se permettete anche instabilità mentale: forse bisognerebbe informare che la carta delle schede è speciale, costituita anche da strati di grafite che, appunto, rendono impossibile la cancellatura (provoca una macchia nera) e aiutano anche chi ha la mano debole o malferma (come gli anziani) a tracciare sulla scheda una croce visibile e incontestabile.

Ecco perchè non bisogna sovrapporre le schede quando si vota: il segno passa sotto e allora sì che si rischia di invalidare il voto. le urne sono ancora aperte per cui perdonateci se non vi diciamo a quale partito appartenevano le persone che si sono fatte avvelenare la vita da questa serie incredibile di bufale "gomblottiste".

A tutti noi ricordiamo che i peggiori carognoni della storia mondiale, da Nerone a Stalin, da Rasputin a Hitler, erano ossessionati dai "gomblotti". Un'ossessione che non ha impedito loro nè di tormentare i loro popoli nè di fare, in genere, una fine non proprio gloriosa. Così, per riflettere.

Scritto da Fortunata Dell'Orzo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %