testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Paolo Siani, 'non cancelliamo la memoria di Giuseppe Tatarella dalla Camera dei Deputati'

Una vicenda, quella del cambio di intitolazione della sala destinata ai parlamentari del Movimento 5 Stelle, che non cessa di far parlare di sè. Paolo Siani, fratello di Giancarlo, libero martire per la verità, è un medico pediatra. Lo sentiamo a telefono sulla vicenda della Sala Giuseppe Tatarella, alla Camera dei Deputati, che i grillini neoeletti vorrebbero dedicare al giornalista ucciso dalla cammorra nel 1985.

"Mi sono messo nei panni di chi amava e stimava l'On. Tatatarella e ho pensato che avrebbero avuto un grande dolore, un grande disappunto. Io avrei sofferto moltissimo, se fosse successo il contrario. Per questo ho cercato di evitare che accada. Ma la capogruppo grillina sembra decisa a insistere perchè ritiene Giancarlo più vicino al loro modo di vedere".

Paolo mantiene un tono di voce calmo, caldo e suadente, proprio di chi deve rassicurare e consolare: se per fare i medici è necessaria vocazione adamantina, per fare i pediatri è insispensabile un carisma.

"Ho scritto alla Presidente Laura Boldrini per sollecitare una soluzione che non cancelli la memoria di Giuseppe Tatarella dalla Camera dei Deputati e spero davvero che si trovi una soluzione" ci dice.

Del resto, riflettiamo insieme a lui, Giancarlo e Pinuccio erano dalla stessa parte e con mezzi, parole e gesti diversi hanno lottato entrambi per la legalità. Ci sembra giusto sottolineare a Paolo che la maggior parte dei giornalisi abbiano un vero e proprio culto della memoria di Giancarlo.

"Anche noi cerchiamo di mantenere  viva la memoria. Siamo sempre in contatto con tutte le attività che alimentano l'epopea di mio fratello" e sembra di sentir gocciolare il rimpianto infinito che forse ancora oggi a volte si scioglie in pianto.

Ma Paolo è un pediatra e sa come aggirare quel groppo in gola. "Spero davvero che la cosa si risolva al meglio: vi sono molte sale che potrebbero essere intitolate per sempre a Giuseppe Tatarella e suo fratello Salvatore, che è eurodeputato, potrebbe benissimo fare istanza alla Presidente Boldrini".

Salutiamo Paolo rassicurando sul fatto che questa istanza avrebbe il conforto massiccio e bipartisan di una infinità di persone. Persone belle, semplici, coraggiose e indispensabili proprio come questi due fratelli, uno fermato dal piombo assassino quasi trent'anni fa, l'altro fermissimo nel difenderne la memoria senza cancellarne nessuna.

Scritto da Fortunata Dell'Orzo
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %