testaa_web_pdo_5blu.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Castellaneta: un Ospedale che suscita solidarietà bipartisan

Il consigliere regionale PdL Pietro Lospinuso è intervenuto sulla situazione dell'Ospedale di Castellaneta (Taranto):

”Ho più volte invitato l’assessore Gentile, che sta meritoriamente ispezionando gli ospedali pugliesi devastati da 8 anni di vendolismo, a visitare anche quello di Castellaneta. Un ospedale di frontiera, che copre da solo un vastissimo territorio cui sono stati sottratti - a Mottola e a Massafra - gli altri due nosocomi preesistenti ed è stato ridotto ad un rapporto tra popolazione e posti letto (0.79 per mille abitanti) da terzo mondo.

Un ospedale, quello di Castellaneta, ancora fresco di costruzione che avrebbe dovuto essere valorizzato e rafforzato e che non soltanto è stato di fatto abbandonato a se stesso, ad onta delle sue strutture modernissime e di professionalità di eccellenza di cui godeva ed ancora, nonostante tutto, continua a godere, ma che anche continua ad essere depredato di quel che aveva, a partire dalle attrezzature di una Rianimazione che, dopo i noto eventi, avrebbe dovuto essere rilanciata e non di fatto liquidata più o meno di soppiatto.

Un ospedale che dispone di tre avanzatissime sale operatorie ma ne può utilizzare solo una per carenza di personale infermieristico che non dovrebbe essere difficile recuperare viste le chiusure in serie di queste ultime anni. Un ospedale, continuando a punire il quale, si punisce un’area di Puglia che vive una desolante stagione di regresso e che è già fin troppo emarginata e dimenticata.

Tornerò pertanto a chiedere all’assessore Gentile di visitarlo e di prendere cognizione dei suoi problemi. Sperando che sia meno sorda e distratta dei suoi immediati predecessori"

Michele Mazzarano, consigliere Pd, dal canto suo nota:.

"Continua, imperterrita, la scientifica destrutturazione dell'Ospedale di Castellaneta. E' in atto una indegna transumanza, prima dei lettini, ora dei monitor, dal reparto di Rianimazione di Castellaneta al costituendo reparto di Rianimazione di Manduria. Tutto ciò avviene nel segno di un conflitto tra territori ormai strutturalmente carenti di una offerta ospedaliera degna di questo nome; tutto ciò incita irresponsabilmente ad una guerra tra poveri.

L'ospedale di Castellaneta, a fronte della chiusura degli ospedali di Mottola e di Massafra, doveva rimanere, secondo la chiacchiera corrente di un management allo sbando, il presidio di una vasta area territoriale, quale quella occidentale della provincia di Taranto, oltre a dover svolgere una funzione di frontiera per abbattere la tendenza alla mobilità passiva verso Matera e Acquaviva delle Fonti. Smontare la rianimazione con la risibile promessa di attivarla pienamente con l'acquisto di tecnologie di ultima generazione è tipico di una pratica che pretende persino di irridere il bisogno di salute di un territorio.

Di questo passo, si sancirà, a breve, la definitiva insussistenza dell'ospedale di Castellaneta.

L'offerta sanitaria della provincia di Taranto è quotidianamente fatta oggetto di interventi di destrutturazione ispirati da pura schizofrenia, lontani anni luce dalla definizione di un modello organizzativo nuovo, ispirato a qualità dei servizi e razionalizzazione della spesa.

L'assessore Elena Gentile ha il dovere di far sentire la sua voce. Lei ha il dovere di far valere nel territorio jonico, dopo la fase dei sacrifici fatti con i tagli dei posti letto e la chiusura degli ospedali, la nuova missione improntata a offerta ospedaliera di qualità e medicina territoriale".

Ma un nota sul sistema sanitario pugliese che non nasca dalle sollecitazioni territorialistiche ed elettorali dei singoli eletti, quando?

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %