testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Ferrovia: morire di provincialismo

Sabato prossimo sarà inaugurato il passante ferroviario per l'aeroporto di Bari.

Un'opera straordinaria, che, fra i suoi padri dimenticati e misconosciuti, ha anche un attivissimo e attento Pinuccio Tatarella, sempre pronto a sfruttare ogni occasione per attirare finanziamenti pubblici nella sua Bari.

L'opera è bella, tecnologicamente avanzata e costruita a tempi di record, ma, sopratutto, pone lo scalo aeroportuale di Bari all'avanguardia in Italia. L'aeroporto barese, infatti, è il solo aeroporto italiano ad essere servito da un passante ferroviario. Da sabato si può raggiungere l'aeroporto salendo in treno dalla stazione centrale di Bari e da altre cinque stazioni intermedie.

Si potrà arrivare in treno in aeroporto anche da altre comuni pugliesi del nord barese sino a Barletta.

In futuro collegamenti ferroviari integrati consentiranno di arrivare all'aeroporto agevolmente in treno anche da Foggia, Taranto e Matera.

Invece di plaudire tutti per questo straordinario passo avanti, dobbiamo registrare i soliti piagnistei provinciali. È il caso di Massimo Ferrarese, sconsolato vedovo della poltrona provinciale e mancato senatore. Piange, lamentando scarsa attenzione per la sua Brindisi e accusando Bari di introitare eccessivi finanziamenti. Attendiamo analoghe recriminazioni da Taranto, Foggia e Lecce.

E così non smetteremo mai di essere ridicolmente provinciali e stupidamente campanilisti. Cominciamo a progettare il nostro futuro con una logica più ampia del campanile di casa. A pensare che il potenziamento di una infrastruttura debba servire a tutta la Regione e non solo al Comune che la ospita. A smettere di lamentarci soltanto e a costruire, invece, progetti validi e finanziabili.

Che il nostro futuro cominci finalmente a camminare sulle gambe di classi dirigenti nuove, attente e lungimiranti, capaci di avere visioni e di realizzarle.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %