testata_web_pdo_5verde.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Confindustria e sindacati pugliesi insieme per il lavoro

Il Presidente di Confindustria Puglia, Domenico Favuzzi,  ha incontrato presso la propria sede, i rappresentanti dei Sindacati regionali, Cgil, Cisl e Uil, con l’obiettivo di continuare il percorso già intrapreso di conoscenza reciproca, collaborazione e confronto sulle problematiche più pressanti da affrontare e individuare un metodo di lavoro condiviso.

All’incontro hanno partecipato il Presidente di Confindustria Puglia e i Segretari generali delle tre Confederazioni Sindacali regionali, Giovanni Forte per la Cgil, Giulio Colecchia per la Cisl, Aldo Pugliese per la Uil con le rispettive segreterie.

È stata analizzata nel dettaglio la situazione economica e si è concordato di attivare un’azione congiunta al fine di intraprendere tutti gli interventi immediatamente cantierizzabili che possano avere ricadute positive sull’occupazione e sul sistema delle imprese.

Favuzzi, ha spiegato che “la sua linea di governo della Confindustria Regionale è tesa a riportare il lavoro e l’impresa al ruolo centrale che compete loro per favorire la crescita in tutte le sue dimensioni. Il momento di particolare difficoltà della congiuntura economica, caratterizzato da un accentuato profilo recessivo, rende necessari impegni sinergici di più soggetti per contenerne l’impatto negativo sul tessuto produttivo e sull’occupazione. L’auspicio – ha proseguito – è che tutte le parti sociali sia maggiormente disponibili ad un confronto propositivo e positivo”.

Dall’ampio dibattito è emerso, infatti, che è estremamente indispensabile in questa fase creare insieme un asset comune per contribuire alla creazione del piano strategico della Regione Puglia: Confindustria e Sindacati vogliono stabilire insieme, in linea con l’accordo sottoscritto a livello nazionale, specifiche priorità e verificarne anche la ricaduta sul territorio.

I Segretari generali, apprezzando e condividendo il percorso comune da intraprendere, hanno concordato di stabilire un calendario di incontri per attivare un costante e sempre attuale confronto sulle tematiche di volta in volta in esame e produrre documenti comuni.

Importante è quindi la creazione di lavoro attraverso la promozione di lavori pubblici, la creazione di infrastrutture, la valorizzazione dell’energia e dell’ambiente. Ma questo non basta. Occorre definire con precisione i tempi in cui operare per rendere il tutto concreto, anche in vista della programmazione dei fondi comunitari 2014-2020, già all’esame del partenariato economico e sociale regionale.

“In estrema sintesi – ha concluso il Presidente Favuzzi – occorre riprendere un rapporto fiduciario tra lavoratori, imprese, Stato ed Enti locali perché tutti possano sentirsi più cittadini partecipi dell’economia e meno soggetti passivi”.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %