testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Foggia - Palmieri: l'uso improprio della Cittadella delle Associazioni

E’ impossibile non reagire quando si assiste ad azioni che limitano l’utilizzo di strutture pubbliche. Noi delle istituzioni, specie se investiti di responsabilità e sempre presenti sul territorio, non possiamo rimanere inermi a ciò che vorrebbe la collettività in materia di servizi. Le strutture assegnate dal Comune di Foggia secondo giusti criteri per l’espletamento dei servizi di volontariato e attività sociali hanno il dovere di essere utilizzate per lo scopo preposto. Le associazioni di volontariato hanno tutto il diritto di usufruire di aree pubbliche, strutture legalmente inserite nelle rispettive graduatorie. A tal proposito, ed ancora una volta, mi rivolgo al Sindaco Mongelli affinché controlli chi utilizza i locali delle cosiddette “piastre di Candelaro”, strutture note a Foggia per gli scopi sociali e che nei recenti periodi son stati “vittime” di atti vandalici, di occupazione abusiva, di utilizzo improprio da associazioni non inserite nei bandi assegnatari, bandi oramai scaduti e in procinto di essere nuovamente pubblicati.

Con questo accorato e deciso appello Annarita PALMIERI, Consigliere Comunale di Centro Democratico con delega alle Politiche Abitative del Comune di Foggia, rende note le difficoltà che la “cittadella delle associazioni” ubicata in Viale Candelaro sta vivendo per colpa delle occupazioni improprie di alcune associazioni che svolgono attività non rispondenti al volontariato e al sociale, di seguito ponendo in evidenza anche una grave mancanza di atti d’ufficio.

«L’assegnazione dei locali da utilizzare per scopi sociali forniscono alla collettività, specie se bisognosa, un primario servizio gratuito –aggiunge la Palmieri-. Privare i locali a chi fa volontariato e a chi si prodiga per il sociale è come sottrarre il pane e l’acqua a chi vive di stenti. Mesi addietro –continua Annarita Palmieri- sono stata colei che in prima persona, coadiuvata dall’Assessorato alle Politiche Sociali, ha aiutato famiglie meno abbienti con familiari ammalati e neonati, garantendo servizi seppur temporanei. Son stata colei che è intervenuta nelle prime ore per garantire legalità laddove vi fossero casi di occupazione abusiva di alcuni dei locali di Viale Candelaro. Ovviamente tutto si è svolto con il prezioso sostegno della Polizia Municipale e la supervisione del Sindaco. In quelle occasioni, e ci tengo a ribadirlo- prosegue la responsabile alle Politiche Abitative- furono redatti da parte della Polizia Municipale alcuni verbali che multarono chi occupò illegalmente i locali delle “piastre di Candelaro”. Da una mia ricerca presso il Comando della Polizia Municipale di Foggia ho constatato che alcuni di quei verbali sono introvabili. Non posso sottacere sia al perdurare dell’uso improprio di alcune di queste strutture, sia alla mancanza di atti d’ufficio che testimoniamo e registrano chi ha illegalmente utilizzato le strutture predette. Il Sindaco e l’Assessore Arcuri sono a conoscenza di tal problema».

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %