testata_web_pdo_5verde.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Bari, discutere di Destra fa bene alla destra

Il nostro obiettivo è stato senz'altro raggiunto. Mettere insieme persone ed intelligenze cittadine per tornare a parlare di unità e non per litigare sterilmente di divisioni e di faziosità.

L'appuntamento di venersì scorso, a Bari, dove nell'Aula Magna del Dipartimento di Giurisprudenza numerosi interventi hanno dato vita ad un interessante dibattuto sul tema di "Bari: Destra, destre o civici?" è stato centrato e partecipato.

Sono state molte le tesi interessanti. Alcuni hanno sostenuto l'ineluttabilità di una nuova aggregazione, sottolineando che questa volta deve nascere dal basso e non imposta dall'alto, a differenza del passato. E' emersa anche la volontà, anche in considerazione del fatto che questo incontro era espressamente finalizzato alla ricerca di una intesa in previsione dell'ormai imminente appuntamento elettorale per il rinnovo della carica di Sindaco di Bari, di primarie di coalizione (proposta di Marcello Gemmato - Fdi) che possa impegnare da un lato tutto il centrodestra, e dall'altro possa proporre alla città un nome finalmente condiviso. Un intervento ancora maggiormente rafforzato da Mario Ferorelli, presidente della Circoscrizione Murat, che ha parlato non solo di un nome prioritariamente individuato, ma di una intera squadra, che possa mettersi a disposizione per la città, da individuare e presentare agli elettori prima delle urne.

Insomma, ci vuole chiarezza e trasparenza. Ma soprattutto ci vuole unità. Come hanno sottolineato nei loro appassionati interventi Francesco Magrone, Lillino D'Erasmo e Giuseppe Incardona.

Obiettivo difficile da raggiungere, ma indispensabile, se si vuole ancora avere un ruolo da protagonisti nello scenario politico di Bari (e non solo). L'alternativa è la diaspora di risorse, persone e valori che rappresenterebbero uno schiaffo a quella maggioranza di cittadini che non si sentono rappresentati dal centrosinistra di Michele Emiliano e che non vogliono appiattirsi sotto il cappello di Berlusconi.

Sta alla volontà degli uomini e delle donne di destra superare le sciocche incomprensioni e ricomporre una frattura che va sanata e dalla quale bisogna trovare la forza di ripartire con, finalmente, un progetto di Destra identitaria ed unitaria. Di seguito alcuni degli interventi della serata organizzata da Puglia d'oggi e moderata dal nostro direttore Fabrizio Tatarella.

embed video plugin powered by Union Development
Scritto da Roberto Mastrangelo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %