testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Bari - Olivieri: Blasi fa i conti solo con sé stesso

La lunga strada che porta alle primarie del centrosinistra verso le comunali di Bari è costellata di trappole e di trabocchetti. E' evidente che la chiave di tutto è il Partito Democratico, ed è altrettanto evidente che mentre nel centrodestra aumentano le richieste di primarie, sta accadendo esattamente il contrario nel centrosinistra. Al momento c'è una data, un regolamento, dei candidati, ma manca ancora il tassello fondamentale, ovvero la scelta del Pd di un nome da affiancare a quello di Pietro Petruzzelli, ad oggi unico esponente del partito di Renzi ad essere ufficialmente (e non da oggi) sceso in campo.

Eppure in molti, nella dirigenza regionale del Pd, pensano che un nome forte renda inutile le consultazioni. Terrore di perdere per l'ennesima volta il confronto con la base? Possibili alleanze sotto banco che rischiano di essere vanificate dalle primarie, o forse l'indecisione sul nome del candidato da proporre? Non è dato saperlo. Di fatto però in molti nel Pd storcono il naso al pensiero di dover tornare alle urne il prossimo 23 marzo per scegliere il candidato sindaco.

Intanto contro Blasi arrivano le stilettate di Olivieri.

“Il segretario regionale del Pd, Sergio Blasi, dimentica che le primarie hanno portato Matteo Renzi ad essere eletto nuovo segretario nazionale del Pd, consentendo ai democratici di aumentare il consenso elettorale, e che le consultazioni di coalizione hanno consentito a Nichi Vendola, a capo di un piccolo partito come Sel, di battere Francesco Boccia, esponente di un grande partito quale il PD, nelle primarie regionali e vincere le successive elezioni supportato da tutto il centrosinistra”. Lo dice Giacomo Olivieri, presidente di Realtà Italia e candidato sindaco a Bari, rinnovando l’invito a continuare sulla strada della consultazione del 23 febbraio.

“Blasi fa i conti solo con sé stesso, ma deve capire che non esiste solo il Pd. Esistono anche altri partiti di coalizione come Realtà Italia, Sel e Centro Democratico. Le primarie – secondo Olivieri - non sono state pensate per assecondare le scelte interne del Pd e dei singoli partiti. Devono essere il risultato di un confronto aperto e coinvolgente tra tutte le forze che animano il centrosinistra nella nostra città perché stiamo chiamando il popolo ad esprimersi: lo si lasci quindi decidere tra tutti i candidati disponibili a mettersi in gioco. Così anche per le primarie cittadine di Bari tutti i partiti abbiano pari dignità e opportunità. E non dimentichi Blasi che senza Realtà Italia, così come senza il Centro Democratico di Tabacci,  il centrosinistra a Bari non può vincere”.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %