testata_web_pdo_5verde.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

L'Ncd riparte da Bari

Con una giornata nel capoluogo pugliese con la presenza di Alfano è partita ufficialmente la stagione del Nuovo Centro Destra in vista degli appuntamenti elettorali di primavera.

"Dopo sette settimane Nuovo Centrodestra è una forza politica che secondo i sondaggi è quarta nel Paese", a dirlo è stato Angelino Alfano, leader del partito nato dalla scissione del Popolo della Libertà alla manifestazione che si è svolta nel pomeriggio di sabato a Bari, presso la Fiera del Levante. Una manifestazione a cui hanno partecipato quadri e simpatizzanti arrivati nel capoluogo da tutta la Regione e che ha rappresentato, di fatto, l'esordio del nuovo partito di centrodestra in Puglia, dopo che già nelle scorse settimane erano stati presentati il gruppo al Comune ed alla Regione.

E la giornata barese di Alfano è iniziata proprio con l'inaugurazione della nuova sede regionale del Ncd.

Il vicepresidente del Consiglio dei ministri ha, quindi, ribadito come il Ndc è decisivo "perché il governo vada avanti e perché il centro destra possa vincere in futuro", sottolinenado che "a dieta non ci possono più stare famiglie, imprese e cittadini. A dieta bisogna mettere lo Stato".

Nuovo Centrodestra riaccende insomma i motori a Bari in Puglia. In mattinata, Alfano ha inaugurato la nuova sede del partito in via Sparano per poi raggiungere la convention alla Fiera del Levante; tema della manifestazione è stato il ruolo del Mezzogiorno nel patto di Governo per il 2014. "Una occasione di confronto e riflessione in vista del contratto di governo che Ncd stipulerà con le altre forze di maggioranza", aveva peraltro già ribadito a Bari nei giorni scorsi il Presidente Renato Schifani.

Ma intanto i maggiori attacchi ad Alfano ed ai referenti pugliesi del suo partito arrivano proprio dai forzisti. Elvira Savino (Fi) richiama ad un impegno per il Sud fattuale, e non solo a parole. “L’attenzione per il Sud si misura con i fatti e non con le parole. Se Alfano e il Nuovo centrodestra hanno a cuore i destini del Meridione lo dimostrino concretamente, visto che stanno al Governo, perché fino a questo momento non risulta che abbiano fatto molto”.

“La priorità per il Sud – continua Savino - è il lavoro e su questo terreno la situazione con il Governo Letta è peggiorata, dato che la disoccupazione ha raggiunto record negativi mai visti primi. Ci vuole un bel coraggio nel dire ai nostri giovani di non emigrare, se la loro alternativa è rimanere qui in un permanente stato di disagio economico e sociale”.

Intanto tra gli aderenti al Ncd segnaliamo anche Tatò Greco, fino ad ora esponente pugliese della Puglia prima di Tutto, formazione "costola" dell'ex Pdl e di Raffaele Fitto. Nessun problema per la formazione politica locale, come conferma Francesco De Biasi.

"Apprendo del passaggio di Tato Greco da La Puglia Prima di Tutto al Nuovo Centrodestra dalle agenzie di stampa e di tanto mi dolgo. Se qualcuno pensa che con Tato Greco passi nel Nuovo centrodestra anche La Puglia Prima di Tutto, sbaglia di grosso, perché, come è ovvio, la sua scelta, che rispetto ma non condivido né nel merito né nel metodo, è una scelta del tutto personale che non riguarda né il nostro partito, né tanti amici che, come me, restano ne La Puglia Prima di Tutto pronti, già dalle prossime elezioni amministrative, con le nostre liste, a dare come sempre un importante contributo di consensi al centrodestra insieme a Forza Italia". a

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %