testata_web_pdo_5arancione.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Elezioni, Mazzei difende Gabellone

Un risutato, quello di Forza Italia nella provincia di Lecce, che da un lato ha portato numerosi esponenti regionali a complimentarsi con Antonio Gabellone per il risultato ottenuto alle Europee, ma al tempo stesso ha portato altri a chiederne le dimissioni, dopo la scarsa, obiettivamente, prestazione elettorale delle Comunali nei 29 comuni della provincia chiamati alle urne.

A difendere Gabellone, tra gli altri, è il consigliere regionale Luigi Mazzei.

"Il Presidente Antonio Gabellone non ha alcuna colpa per il risultato elettorale delle Elezioni Europee del 25 maggio scorso e di quelle amministrative svoltesi in ben ventinove comuni del Salento. Credo che sarebbe una dimostrazione di serietà e lealtà quella di assumersi in quota parte le proprie responsabilità di amministratori della cosa pubblica in un momento difficile, per certi versi drammatico, della vita delle famiglie e dei cittadini delle nostre comunità, in un momento in cui alle tante richieste della gente di aiuto per un bisogno sociale stringente siamo costretti a stringere le spalle per vincoli di bilancio assurdi che non ammettono deroghe. Antonio Gabellone è stato, è e sarà un rifermento costante per il nostro partito che ha la forza e le personalità per uscire dalla situazione di empasse e raccogliere le istanze che provengono dal territorio".

Ma, sottolinea Mazzei, è ancora più sbagliato, in questo momento, dividersi e spaccarsi all'interno di un partito, Forza Italia, che ha bisogno di ritrovare unità e coesione.

"La cosa più sbagliata che si possa fare in questo momento è quella di lanciarci accuse reciproche per il risultato elettorale che si è chiuso domenica scorsa. La analisi del voto serie e costruttive presuppongono una riflessione matura che non può tramutarsi in isterismi. Colpevolizzare poi Antonio Gabellone significa non aver compreso la portata e il significato del messaggio che i nostri elettori ci hanno voluto dare, anzi significa andare in direzione opposta. Da questo momento difficile si esce con il silenzio e con il lavoro quotidiano sul territorio. Forza Italia fino ad ora ha sempre dimostrato di saper ascoltare i cittadini. Guai se dovesse perdere questa dote e diventare un partito come gli altri, un movimento autoreferenziale che guarda al proprio interno e non ha mai lo sguardo rivolto verso la società”.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %