testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

L'Idv pugliese perde pezzi: Mazza aderisce a Diritti e Libertà

L'Idv pugliese perde pezzi in Consiglio Regionale. Non è certo una novità. Sono mesi ormai che due consiglieri su 4 si sono allontanati dal gruppo consiliare che fa riferimento ad Antonio Di Pietro. Adesso iniziano a ricomporsi i tasselli ed è più facile capire lo scacchiere politico pugliese, anche in vista delle ormai imminenti elezioni politiche.

Il consigliere regionale della Puglia Patrizio Mazza ha scelto il movimento Diritti e Libertà che sostiene il centro sinistra di Bersani e Vendola.

Il movimento politico vede come segretario regionale della Puglia Sebastiano De Feudis e come Portavoce Nazionale Massimo Donadi, ed è composto al suo interno da molti altri  ex dipietristi  come il senatore Pedica, il parlamentare  Nello Formisano, nonché i deputati Gaetano  Porcino e Giovanni Paladini .

Nato da una scissione interna dell’Italia dei Valori nello scorso mese di novembre, si è posto come obiettivo quello di “rafforzare l’area liberal-progressista del centro-sinistra con cui costruire un programma di governo che punti su legalità, crescita, equità, solidarietà ed innovazione”, come ha dichiarato Massimo Donadi.

“Si tratta di   un programma di governo che nella Costituzione Italiana trova i punti essenziali di una vera ed affidabile agenda di governo”, cosi rilancia  il segretario regionale della Puglia  Sebasiano De Feudis, cui fa eco il consigliere regionale pugliese Patrizio Mazza.

“In un momento storico e politico di grande confusione e divisioni, fomentate da una legge elettorale che ha tradito le aspettative di scelta che gli italiani avrebbero voluto operare se fosse stato eliminato il porcellum, i cittadini vessati dal tecnicismo montiano hanno bisogno di certezze e la prefigurazione di un futuro migliore” sottolinea Mazza.

“Le uniche certezze provengono dal rispetto dei principi della Carta Costituzionale da applicare in chiave liberal-democratica perché la persona ed i suoi diritti devono essere al centro di ogni programma di governo e mai il contrario con sistemi di potere che inferiscono nella sfera di dignità e dei diritti della persona”  così si esprime Patrizio Mazza  che dunque abbandona definitivamente l’Italia dei Valori (da cui Gruppo Consiliare si era già allontanato nei mesi scorsi) e viene a connotare la sua posizione politica all’interno del consiglio regionale della Puglia.

“La mia adesione al movimento “ Diritti e Libertà” è totale - prosegue Mazza – e sarà estrinsecata  in coerenza con quanto fino ad oggi operato come consigliere regionale in Puglia cioè dando al rispetto del bene salute e della tutela dell’ambiente un peso ed attenzione privilegiati e proponendo un modello di intendere il lavoro e l’economia nel rispetto di principi di eco-sostenibilità ”.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %