testata_web_pdo_5arancione.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Comitati contro: la gioia e l'accettazione

Via Calefati 160 l'uno, via Calefati 135 l'altro, esattamente uno di fronte all'altro. I due comitati elettorali di Antonio Decaro e Mimmo Di Paola ha battagliato, in questi ultimi due mesi, da dirimpettai. Ieri però, durante la giornata di spoglio elettorale, gli animi e le emozioni erano agli antipodi nei due locali opposti. Nel Declub, il comitato elettorale di Antonio Decaro, si respirava serenità, fiducia e una forte carica emotiva. Nel comitato del candidato di centrodestra Mimmo Di Paola l'aria, invece, era più mesta, la presenza di attivisti e sostenitori era scarsa e montava nervosismo al crescere dei risultati elettorali.

"C'è grande ottimismo nonostante si ritorni al voto tra due settimane. - dicono dal Declub - Nella lista di Antonio Decaro tutti i candidati si sono messi in gioco, prendendo sul serio il proprio dovere civico. E la cosa più importante, e degna di nota, è che i candidati sono per la maggior parte ragazzi, volti nuovi e puliti. Uno dei punti importanti del programma e delle intenzioni di Decaro è stato ed è, sicuramente, l'evitare il riciclo di vecchi personaggi che, a loro tempo, hanno già dato per la politica. Era necessario rinfrescare il mondo politico barese. E Decaro ce l'ha fatta".

"Certo non ci aspettavamo una liquefazione del Movimento 5 Stelle. Questo ha portato gli elettori grillini del 2013 a spostarsi verso il competitor Decaro". C'è amarezza nelle parole dei rappresentanti del Comitato di Mimmo Di Paola: "Siamo comunque contenti e soddisfatti del risultato. Tutto sommato il partito di Di Paola nasce nel 2009, ha quindi una storia più recente rispetto alla storia di Decaro che parte, anche, dall'eredità lasciato dal sindaco uscente Emiliano. Noi, però, abbiamo un margine operazionale, in vista del ballottaggio, più ampio del centrosinistra. Certamente, ad ogni modo, dobbiamo fare un po' autocritica. All'interno della nostra coalizione si sono verificate alcune criticità, come la divisione del Ncd, che hanno purtroppo causato una certa litigiosità".

Festa da una parte, dunque, e accettazione dall'altra. Il centrodestra barese, in linea con quello nazionale, sa di doversi rinnovare e ristrutturare. Il centrosinistra, al contrario, ha trovato la sua strada, certo già spianata da Michele Emiliano, ma che Antonio Decaro ha saputo gestire al meglio delle sue possibilità. La sfida, in ogni caso, non finisce qui. Ai baresi, infatti, è chiesto di ritornare ai seggi fra altre due settimane. In questo caso però, il risultato della sfida sembrerebbe già annunciato.

Scritto da Andrea Dammacco
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %