testaa_web_pdo_5blu.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Già KO la "Giunta da Combattimento"?

Meditando ad alta quota, sull'aereo che lo riporta a Bari dopo aver comunque strappato, insieme al Governo Italiano e al Comune di Bari la cancellazione dell'aggettivo "irrevocabile" dal comunicato che annunciava la chiusura della Bridgestone, Nichi Vendola starebbe pensando seriamente a dimettersi dopo i cinque no grazie (in pratica tutti i piddini), ricevuti dagli assessori appena nominati (o rinominati) della sua giunta.

Nichi sembra arrivato al capolinea della sua esperienza regionale: è riuscito a portare in parlamento un buon numero di amici e compagni ("la sinistra"), le cose sembrano volgere al meglio anche per la durata della legislatura, il tira e molla con Blasi sembra lo abbia stancato più del previsto.

Due elementi, soprattutto, non sono piaciuti al Pd regionale: l'estromissione di alcuni assessori e un assetto di giunta che non è stato minimamente concordato a livello di segreteria politica e che, a sentire i più, è frutto al massimo di un conciliabolo con Michele Emiliano.

Anche se questo sembra cozzare con l'ipotesi che vedrebbe lo stesso Emiliano destinato a succedere a Nichi, che invece, indicando come sua vice Angela Barbanente, tecnica di grandissimo spessore culturale e professionale, sembra aver indicato in modo diverso quanto dovesse accadere dopo di lui.

Voci insistenti parlano di una conferenza stampa ad horas per comunicare le sue dimissioni: cinque no alla sua giunta sono davvero troppi anche per re Nichi.

Scritto da Fortunata Dell'Orzo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %