testata_web_pdo_5arancione.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Sanità, l'Udc plaude ai blitz della Gentile, per Zullo serve umiltà

Inizia all'arrembaggio l'assessorato di Elena Gentile alla Sanità. Subito blitz nelle Asl e nei principali Ospedali pugliesi, il prossimo 5 aprile un incontro con tutti i direttori generali ed entro la metà del mese prossimo una verifica programmatica sui dirigenti pugliesi. Non è escluso che ci possa essere un giro di valzer o qualche avvicendamento, anche "pesante".

I blitz continueranno ancora. Dopo quello avvenuto nel reparto di ginecologia e al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo di Bari, l’assessore intende procedere con ulteriori controlli. Infatti, l’obiettivo della Regione è quello di accertare le condizioni sanitarie delle aziende ospedaliere della Puglia. Quella all’Asl barese è stata la seconda visita a sorpresa: la prima è avvenuta domenica scorsa ad Andria. A seguire, saranno sottoposte a “verifica” anche le Asl di Lecce e Foggia.

Certo fa specie un assessorato che ammette di non conoscere l'attuale situazione all'interno delle maggiori strutture ospedaliere pugliesi, fermo restando il cambio della guardia "politica" alla guida del settore.

A sottolineare questa incongruenza è Ignazio Zullo, consigliere regionale del Pdl, che in una nota sottolinea come "paradossali" i blitz dell’assessore Gentile nelle corsie degli ospedali.

"E' come se la Giunta Vendola - sottolinea Zullo - si sia insediata solo oggi ed abbia la necessità di conoscere, anche di soppiatto, le inefficienze negli ospedali e nelle aziende sanitarie che Vendola con la sua giunta, della quale anche la stessa Gentile ha fatto sempre parte, ha praticamente affossato. Continua la spettacolarizzazione mediatica di azioni ad effetto ma non di risultati".

Quello che serve, secondo Zullo, è "umiltà e capacità di ammettere errori e necessità di ripartire vagliando e valorizzando le tante proposte e gli innumerevoli suggerimenti che non abbiamo mai mancato di trasmettere a Vendola, puntualmente e incrediblmente cestinate".

Ma soprattutto "serve una fase di ascolto e di condivisione delle scelte con le parti sociali e le associazioni di categorie e una gestione partecipata della sanità".

Poi, con una battuta, Zullo replica: "Credo sia giunta l’ora che siano i pazienti e gli operatori sanitari a fare i blitz negli assessorati e nella presidenza per valutare se costoro hanno più a cuore le sorti della Puglia, dei pugliesi e della sanità oppure se sono costantemente presi dalla cura della propria immagine e del consenso elettorale finalizzato al soddisfacimento di brame elettoralistiche fatte di primarie e secondarie sulla pelle dei cittadini, che con l’aumento di tasse e di ticket hanno dovuto sopperire ad anni di sprechi e di inefficienze in un crescendo di deprezzamento qualitativo dell’assistenza".

Chi plaude, invece, all'iniziativa, sottolineando come sia meglio un assessore politico che uno tecnico, è Salvatore Negro (Udc). Per il capogruppo è il segnale di un "metodo più incisivo nell’azione di governo perché consente di conoscere direttamente i problemi e quindi di affrontarli e risolverli. Ecco perché, come Udc, da tempo chiediamo che in Giunta ci siano più politici eletti e meno tecnici che spesso, come l’esperienza ci insegna, non sono in grado di  interpretare i bisogni della gente e farsene carico".

“L’assessore Gentile è andata al cuore del problema – ha sottolineato il capogruppo Udc –. Sono queste le azioni che avrebbe dovuto fare il presidente Vendola se fosse stato presente tutti i giorni in Puglia sin dall’inizio del suo secondo mandato. Chi ha responsabilità di governo deve accertare di persona le cause dei tanti gravi casi di malasanità che ogni giorno la cronaca ci segnala, per capire se è solo un problema di carenza di personale e di mezzi o se c’è qualcos’altro. Queste – ha concluso il presidente Negro – sono le azioni di Governo che come Gruppo Udc ci sentiamo di sostenere e sulle quali continueremo a portare avanti la nostra battaglia politica”.

 
Scritto da Roberto Mastrangelo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %