testata_web_pdo_5arancione.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Sanità, botta e risposta Gentile-Palese

Prosegue la polemica a distanza tra l’assessore alle Politiche della Salute, Elena Gentile ed il capogruppo del Pdl in Consiglio Regionale Rocco Palese.

Gentila ha diffuso una nota per replicare alle critiche giunte sulla decisione di effettuare dei sopralluoghi non preannunciati presso le strutture sanitarie pugliesi. “Mi dispiace per l’on. Palese, ma non mi fermerò. Penso infatti sia nostro compito anche quello di verificare di persona e con i nostri occhi le cose che vanno e quelle che non vanno nel sistema sanitario regionale, che è una macchina complessa fatta di quasi quarantamila persone”.

“Leggi e regolamenti – continua l’assessore – sono importanti, ma ancor più importanti sono i comportamenti degli addetti ai servizi, medici e operatori, e della dirigenza delle Asl”.

“Tutti i cittadini – prosegue – sanno che l’efficienza di ciascun presidio sta anche nella passione e nella cura che ci mettono gli operatori di ogni settore, nonché nella capacità organizzativa di una dirigenza a cui chiedo di essere più presente nelle corsie. Mi conforta invece notare come i colleghi medici e tutto il personale sanitario sia sinceramente contento di vedere un assessore in corsia”.

“L’on. Palese – conclude – però fa finta di dimenticare che il dramma vero della sanità pugliese sta invece nell’atteggiamento che hanno tenuto finora i governi nazionali – quello Berlusconi in primis – che hanno soffocato i diritti dei medici, degli operatori e dei pazienti, obbligandoci a bloccare il turn over e le assunzioni”.

Ieri Palese non era andato certamente con la mano "leggera", sottolineando come“i blitz dell’assessore Gentile negli ospedali pugliesi certificano il fallimento della sanità del Governo Vendola, quindi in parte anche di chi, come l’assessore Gentile, è in Giunta da 8 anni seppur con deleghe diverse. Arrivare oggi all’improvviso in un ospedale e scoprire che ci sono ecografi rotti, macchinari obsoleti, mobili accatastati nei corridoi, sciatteria, caos e anarchia, significa aver vissuto otto anni con la testa sotto la sabbia. Sarebbe bastato leggere i giornali, le centinaia di denunce e di interrogazioni nostre e dei colleghi della maggioranza, ascoltare i Sindacati e molti operatori del settore con cui pure la Gentile, da assessore ai Servizi Sociali, certamente aveva a che fare".

Scritto da Redazione
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %